Home > Ultima ora cronaca > Riccione e Cattolica: i locali e i clienti rispettano le regole ma molti giovanissimi indisciplinati

Riccione e Cattolica: i locali e i clienti rispettano le regole ma molti giovanissimi indisciplinati

Continuano i controlli dei Carabinieri nei comuni della Riviera per verificare che negli spazi antistanti i locali pubblici e nelle piazze non si verifichino assembramenti e per verificare che i locali rispettino le regole entrate in vigore con il dpcm valido dallo scorso 18 marzo, che disciplina le norme e i comportamenti anticontagio da coronavirus e a seconda dei comuni, con le ordinanze sindacali che hanno di fatto vietato l’asporto nella fascia serale, a Riccione, già all’ora dell’aperitivo. Distanze tra i tavoli, sanificazione divieto di servire con buffet per i locali, distanziamento tra i clienti e più in generale i cittadini con obbligo di indossare la mascherina qualora sia impossibile rispettare le distanze.

Ebbene nella serata di ieri a Riccione e Cattolica è filato tutto liscio. I Carabinieri hanno spiegato che i locali rispettano i divieti e le prescrizioni così come gran parte dei cittadini e dei clienti, ma, in particolare a Riccione molti giovanissimi si sono dimostrati poco avvezzi al rispetto delle nuove regole. Non è stato comunque necessario elevare sanzioni nella serata di ieri motivo per cui il bilancio è positivo.

Scroll Up