Home > Ultima ora cronaca > Riccione e Misano, fermati in 4 dopo il coprifuoco: “Dpcm è incostituzionale”

Riccione e Misano, fermati in 4 dopo il coprifuoco: “Dpcm è incostituzionale”

Durante il controllo del territorio, i Carabinieri di Riccione hanno sanzionato quattro persone per l’inosservanza delle disposizioni relative al contenimento dell’emergenza COVID-19. Le persone sanzionate sono state sorprese sulla pubblica via dopo le ore 22 senza giustificato motivo.

Nei loro confronti sono stati elevati circa 1600 euro di sanzione pecuniaria, tra le proteste di chi, ad oggi, ritiene “incostituzionale il DPCM in vigore”, come ha risposto un cittadino di Misano Adriatico ai militari che lo hanno sorpreso in giro in orario di coprifuoco.

Invece, a Riccione, durante un controllo, è stato sorpreso a bordo un passeggero che vagava in attesa dell’alba. A suo dire, sarebbe andato via di casa dopo aver litigato con il proprio compagno.

In merito ai controlli, i Carabinieri ribadiscono che le persone controllate sulla pubblica via dovranno esibire documentazione comprovante l’esigenza di spostamento e, in caso di assenza di detta documentazione, dovranno sottoscrivere autocertificazione veritiera delle ragioni del proprio spostamento.

Scroll Up