Home > Ultima ora politica > Riccione, Fratelli d’Italia: “Renata Tosi si pone agli antipodi rispetto alle esigenze delle imprese della città”

Riccione, Fratelli d’Italia: “Renata Tosi si pone agli antipodi rispetto alle esigenze delle imprese della città”

La propaganda politica della Sindaca Renata Tosi  – recita una presa di posizione di Stefano Paolini, commissario del partito Fratelli d’Italia di Riccione – continua a porsi agli antipodi rispetto alle esigenze delle imprese della città. 

Nell’ultimo mese abbiamo assistito ad ogni genere di slogan sulla riapertura durante la fase 2, dagli inni alla ribellione fino alle minacce di inutili azioni legali, pur di propagandare l’antinomia tra l’amministrazione Riccionese con le scelte degli Organi Regionali. 

In questo contesto – prosegue Paolini – puramente elettorale, nonostante l’avvicinamento alle urne sia ancora lontano, il Sindaco continua ad optare per soluzioni personalistiche e strumentali al proprio gusto per la poltrona, piuttosto che sostenere le reali esigenze della nostra città. 

Solo in questa logica politico/elettorale si spiega l’arretramento dalle ore 20 alle ore 19 degli orari in cui si consente agli esercenti riccionesi l’attività di delivery, appena disposto dalla Sindaca Tosi. 

Scelta politica dunque – continua Stefano Paolini, dei Fratelli d’Italia – ma che all’evidenza si pone come soluzione distante anni luce dal necessario sostegno alle imprese riccionesi che, con enormi sforzi e senza il sostegno materiale di nessuno, si sono adoperate per accontentare la propria clientela nel periodo di lock down. Tutti abbiamo apprezzato il delivery durante questo infausto periodo di reclusione forzata e tutti siamo grati agli esercenti che ci hanno offerto i loro prodotti fin sotto casa nostra. 

Fratelli d’Italia per Riccione – conclude la nota del commissario – condivide e sosterrà in ogni sede le critiche già espresse nell’immediato da Confcommercio e Fipe sulla scelta di arretrare l’orario per il delivery, senza cadere nell’inganno delle logiche di palazzo e restando sempre al fianco di quanti insistono per una amministrazione che sia veramente vicina alla città e a tutti coloro che nella città prestano il proprio lavoro”.

Il commissario, Stefano Paolini

Scroll Up