Home > Ultima ora politica > Riccione: i Giovani Democratici eleggono un consigliere comunale. Filippo Cupparoni

Riccione: i Giovani Democratici eleggono un consigliere comunale. Filippo Cupparoni

Filippo Cupparoni eletto consigliere comunale della città di Riccione e Maria Chiara Ricci tra i primissimi dei consiglieri del Pd non eletti per qualche voto: è questo il risultato della proposta giovanile e dei Giovani Democratici all’ interno del Partito Democratico a sostegno di Daniela Angelini, che totalizza assieme tra i due candidati 151 voti sui 4589 voti ottenuti complessivamente dalla lista del Pd.

Un risultato importante, che ha visto partire la campagna dei candidati Gd per Angelini sindaca lo scorso 15 maggio con Daniela Angelini e l’eurodeputata Alessandra Moretti. Un’ occasione per  discutere assieme a loro e cittadini delle opportunità e di quanto si possa realizzare coi fondi europei a Riccione per le nuove generazioni – spiega il referente locale dei Giovani Democratici, Alessandro Romano, che assieme ai candidati Gd ha seguito e vissuto la campagna dei candidati dei Giovani Democratici riccionesi –. Una campagna, proseguita, poi nel confrontare e ascoltare casa per casa i cittadini e così, proporre soluzioni concrete per migliorare la nostra città, come un tavolo permanente di confronto tra amministrazione e nuove generazioni, potenziamento del TPL con riferimento a una sempre più importante integrazione col Metromare, il realizzare la prima casa arcobaleno della provincia  e costruire un patto tra amministrazione e giovani per affermare che Riccione è città dei giovani, perché investe su diritti civili, sociali e opportunità. Idee per una visione di città più moderna e vivibile, che Filippo potrà portare avanti nel consiglio comunale di Riccione assieme alla nuova amministrazione comunale”.

Interviene, anche, il neoeletto consigliere Filippo Cupparoni “ringrazio tutti coloro che hanno deciso di sostenermi e votarmi con la loro preferenza. Sono davvero felice di questa esperienza, che mi ha permesso di ascoltare e confrontarmi con tanti cittadini e lavorare per portare avanti e sostenere  soluzioni concrete per migliorare la qualità della vita dei riccionesi, come la diffusione di defibrillatori nei centri di buon vicinato per rendere Riccione città cardioprotetta con una importante opera di comunicazione sul tema. Sarà mio impegno continuare a coltivare questo diretto contatto col territorio per una città più moderna, giovane e sostenibile”.

Ultimi Articoli

Scroll Up