Home > Ultima ora cronaca > Riccione, in vigore ordinanza che vieta asporto alcolici fino al 30 agosto

Riccione, in vigore ordinanza che vieta asporto alcolici fino al 30 agosto

In vigore da oggi a Riccione la nuova ordinanza che vieta l’asporto degli alcolici fino al 30 agosto.

“Un sentito ringraziamento ai carabinieri di Riccione che nel far rispettare le norme sul distanziamento e la sicurezza della salute hanno dimostrato grande attenzione nei confronti della città, dei turisti e dei cittadini – commenta il sindaco di Riccione Renata Tosi -. La chiusura doverosa dei due locali che non hanno rispettato le regole e la corretta concorrenza tra attività economiche servirà a ristabilire un equilibrio necessario tra la libertà individuale e quella collettiva. Sono sicura che l’intrattenimento giusto e il fare impresa in maniera regolare vadano di pari passo. In questo senso va anche l’ordinanza sindacale di cui si è dotata Riccione e che da oggi entra in vigore in relazione alla vendita degli alcolici”.

“Ringrazio il comando della Polizia Locale di Riccione che in queste ore ha provveduto ad un capillare lavoro di informazione presso gli esercizi pubblici affinché le nuove disposizioni vengano correttamente recepite e applicate. La Polizia Locale avrà quindi il compito di vigilare anche se sono sicura che tutti gli operatori economici riccionesi sapranno cogliere in queste nuove disposizione un’opportunità di lavoro migliore, più sereno e tranquillo. E’ chiaro che chi si fa le proprie regole, chi non sta correttamente in una comunità economica e sociale come appunto è quella che abbiamo costruito tutti insieme a Riccione non rema nella medesima direzione ma è solo invogliato da facili guadagni per poi abbandonare la piazza. Non è così che negli anni Riccione è cresciuta e migliorata. Gli imprenditori seri investono con correttezza e sanno che una sana concorrenza tra imprese e attività è l’unica maniera di mantenersi sul mercato. Ringrazio quindi fin da oggi tutti gli operatori turistici riccionesi per la collaborazione”, conclude Tosi.

Ultimi Articoli

Scroll Up