Home > Primo piano > Riccione, marijuana vera e spaccio nello shop, arrestato noto imprenditore

Riccione, marijuana vera e spaccio nello shop, arrestato noto imprenditore

Quella canapa non era per niente light. E quello shop era un luogo di spaccio. Lo hanno scoperto a Riccione i Carabinieri, che avevano notato uno strano via vai di giovani nel negozio. Strano perché parecchi di quei ragazzi erano noti  come consumatori di stupefacenti e non non si sarebbero certo accontentati di prodotti “light”.

Ieri sera i militari hanno fatto irruzione del cannabis shop. Durante la perquisizione hanno trovato 610 grammi di marijuana, quella “vera”, già preconfezionata in dosi pronte per la cessione, nascosta nel retrobottega all’interno di alcuni barattoli.

Oltre allo stupefacente è stato sequestrato il materiale per il suo confezionamento e la somma contante di 800  euro, ritenuta il provento dell’attività illecita.

Il titolare, il riccionese Oscar Maggioli di 55 anni, è stato tratto in arresto.

Oscar Maggioli per 30 anni ha gestito un negozio di scarpe in piazza Tre Martiri a Rimini  e dopo averlo chiuso, nel 2005,  aveva aperto primo un negozio di scarpe a Riccione e poi  un negozio di cannabis light sempre nella perla verde.

Maggioli è comparso davanti al giudice ed il suo avvocato ha chiesto una perizia sullo steupefacente sequestrato. Nel frattempo l’imprenditore è stato rimesso in libertà con l’obbligo di firma.

Ultimi Articoli

Scroll Up