Home > Ultima ora cronaca > Riccione, nasconde cocaina nella mascherina. Arrestato dalla Polizia

Riccione, nasconde cocaina nella mascherina. Arrestato dalla Polizia

Agenti della Polizia di Stato in servizio di controllo a Riccione, nella serata dell’8 agosto verso le 21,30 nella zona del Viale D’Annunzio, notavano un gruppo di giovani composto da tre persone di sesso maschile, presumibilmente extracomunitari, che alla vista della pattuglia cercavano di allontanarsi e dileguarsi nella zona buia della battigia.

I tre giovani venivano immediatamente raggiunti e bloccati prima che si dileguassero, in particolare uno di questi, un 22enne egiziano, poco prima di essere fermato, credendo di non essere visto, gettava tra la sabbia, nella zona buia, un pacchetto di sigarette, oggetto che veniva immediatamente raccolto dagli operatori.

Dopo aver bloccato il gruppetto i poliziotti procedevano a verificare il contenuto del pacchetto di sigarette, all’interno del quale vi era una mascherina in tessuto arrotolata, utilizzata per coprire il viso per prevenire il virus “COVID 19”. La mascherina presentava nel suo interno, un taglio nel tessuto dove era stata ricavata una tasca che conteneva nr. 7 involucri di cellophane bianco, del peso lordo di gr. 5 contenente cocaina.

Gli altri due giovani, vista la repentinità dell’intervento degli agenti non sono riusciti a sottrarsi al controllo.  Un 21enne albanese ed un 19enne egiziano, quest’ultimo trovato in possesso all’interno del suo marsupio di una lama di un taglierino della lunghezza di cm.7,5 ed una tessera sanitaria/codice fiscale intestata ad un 28enne milanese che ne aveva denunciato il furto il 26 luglio scorso.

Il 19enne è stato indagato in stato di libertà per la ricettazione e per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Il 22enne egiziano che ha gettato la mascherina con all’interno i 7 involucri di cocaina è stato tratto in arresto per detenzione di droga ai fini di spaccio. Il giovane, disoccupato e con precedenti in materia di stupefacenti e reati contro il patrimonio era da ultimo stato arrestato a febbraio per concorso in rapina e detenzione di droga ai fini di spaccio.

L’arrestato sarà sottoposto domani a processo con rito direttissimo.

Scroll Up