Home > Ultima ora sport > Riccione: ottimi risultati per le ragazze della Polisportiva Judo

Riccione: ottimi risultati per le ragazze della Polisportiva Judo

La sezione Judo della Polisportiva Riccione, a poche settimane dall’apertura dei corsi, ha inaugurato la stagione agonistica 2019/2020 partecipando con gli atleti più giovani al Memorial “Francesco Carola” di Castel Maggiore (Bo). Fra gli agonisti spicca il risultato della giovanissima Rita Bertozzi (classe 2007, -63 kg) la quale, pur non riuscendo a rientrare nella sua categoria di peso dei -57 kg, è riuscita ad affermarsi nella categoria superiore, battendo un’atleta della provincia di Bologna due volte su tre.

Parti invertite invece per Morgana De Paoli, che si è scontrata con una forte atleta bolognese nella categoria Under 15 +70 kg. Il primo incontro è stato superato in scioltezza e rapidità dalla campionessa riccionese. L’incontro di ritorno ha visto l’avversaria più dinamica e dopo circa un minuto in cui la riccionese aveva ancora mantenuto le redini dell’incontro, la bolognese si è dimostrata atleticamente più preparata e ha sfruttato il debito di ossigeno della De Paoli aggiudicandosi l’incontro. Lo spareggio fra le due atlete ha visto De Paoli ancora in difficoltà a causa del ritrovato dinamismo dell’avversaria, la quale ha di nuovo avuto la meglio sulla romagnola.

 

Siamo soddisfatti della gara delle nostre ragazze agoniste – commenta l’insegnante di judo della Polisportiva Riccione, Giuseppe Longo –. Rita è ancora molto giovane, ma denota una costante crescita e si impegna moltissimo in palestra. Morgana quest’anno ha un grosso carico di lavoro, perché ha la responsabilità di essere la campionessa italiana in carica e per l’inizio del liceo classico. Siamo ancora indietro con la preparazione, perché ogni anno di questo periodo siamo molto concentrati sulla partenza dei corsi, i ragazzi hanno iniziato la scuola e gli obiettivi in termini di preparazione puntano all’apice che arriverà a dicembre, alla vigilia della finale dei Campionati italiani. Inoltre, Morgana da diversi mesi sta lavorando su tecniche nuove, per rendere il suo judo più maturo. La combinazione di una preparazione ancora iniziale e i nuovi lavori tecnici ha visto la nostra atleta in difficoltà, contro una ragazza molto brava, stella nascente nella categoria. Ritengo che le nostre due ragazze quest’anno si contenderanno la leadership nazionale nella loro categoria”.

 

La manifestazione sportiva è proseguita nel pomeriggio con le classi pre-agonistiche. Per la Polisportiva Riccione hanno partecipato 4 giovanissimi nel criterium di lotta a terra: Giacomo Soldati e Giulia Longo (classe 2013) e Viola Bertozzi e Vittoria Ciprietti (classe 2012).
Fra gli under 12 la Polisportiva Riccione ha schierato 5 atleti, conquistando 3 primi posti e 2 terzi. Nello specifico: Lucas Mendes Valdana, Sofia Longo e Anita Celli hanno conquistato il primo posto nelle rispettive categorie, mentre Celeste Maccioni e Viola Bertozzi si sono dovute accontentare del terzo posto.

 

Per i pre-agonisti le nostre manifestazioni hanno un indirizzo educativo e in particolare per i più piccoli non c’è classifica, ma solo grande divertimento. I nostri bimbi si sono comportati bene anche nei singoli combattimenti che li hanno visti protagonisti, affrontando le normali paure (scopo principale di queste manifestazioni). Fra i ragazzini più grandi la cosa è un po’ più seria. Infatti alcuni di loro con il nuovo anno passeranno in classe agonistica, quindi l’impegno è d’obbligo. Tutti hanno dimostrato una discreta maturità nella gestione degli incontri. In particolare Lucas, nonostante sia anche il meno esperto del gruppo, ha vinto tre incontri per ippon (il KO del judo) con estrema determinazione, anche con ragazzini cintura blu (lui è appena bianco/gialla) – ha concluso nella sua analisi Giuseppe Longo -”.

Scroll Up