Home > Ultima ora Attualità > Riccione, PD: “Interrare l’elettrodotto anche a San Lorenzo e Fontanelle”

Riccione, PD: “Interrare l’elettrodotto anche a San Lorenzo e Fontanelle”

Un comunicato del PD sull’interramento dell’elettrodotto “Anello Rimini-Riccione”:

Finalmente dopo oltre quindici anni, si avvicina concretamente l’intervento di riassetto dell’elettrodotto denominato Anello Rimini – Riccione 132 KV che prevede il parziale interramento delle linee che oggi attraversano la nostra città.

Una buona notizia per la nostra comunità cittadina soprattutto per le positive ricadute in tema di tutela della salute della popolazione esposta ai campi elettromagnetici emesse dall’elettrodotto.

Il Comune di Riccione è sempre stato in prima linea nel chiedere con forza questo intervento di riassetto a

Terna.

Il progetto presentato la sera del 25 febbraio nella sala del Consiglio Comunale di Riccione è chiaramente ancora una bozza e proprio per questo vogliamo porre l’attenzione su un aspetto del progetto che secondo noi va assolutamente rivista.

Si tratta delle zone di Riccione, in particolare San Lorenzo e Fontanelle, che purtroppo se il progetto rimarrà quello presentato in bozza non saranno bonificate da questo intervento.

Su San Lorenzo, in particolare, a differenza da quanto sostenuto dal Sindaco Renata Tosi, nell’assemblea con Terna dell’altra sera, il progetto iniziale (di cui abbiamo copia), che aveva allora condiviso la Giunta Imola con Terna, prevedeva in realtà il totale interramento delle linee con la creazione di una nuova sottostazione. Il progetto attuale invece prevede il mantenimento di due delle tre linee esistenti. Solo una linea di fatto verrà demolita perché non più necessaria visto il passaggio di proprietà di tutti gli elettrodotti in capo a Terna.

Per quanto riguarda invece la linea che dalla sottostazione di Via G. Da Verazzano, corre poi verso sud passando all’interno del quartiere Fontanelle, anche per essa è previsto il mantenimento. In questo caso si tratta di una linea di “sicurezza” utilizzata quindi solo sporadicamente. In ogni caso, in via cautelativa, anche su questa linea occorrerebbe uno sforzo maggiore da parte dell’amministrazione per chiedere un intervento di interramento anche di questo tratto di elettrodotto vista la vicinanza dello stesso alle abitazioni e all’asilo nido Pinocchio.

Il Sindaco ha detto che non intende chiedere ulteriori interventi in questa fase a Terna per non rischiare di allungare i tempi. Siamo tutti d’accordo sul fatto di portare a casa il risultato però uno sforzo maggiore da parte dell’Amministrazione nel contrattare con Terna delle migliorie lo pretendiamo. La prossima occasione chissà fra quanti anni si ripresenterà. In particolare la situazione di San Lorenzo con il mantenimento di due linee aeree che continueranno a passare in prossimità delle case richiede una particolare attenzione. Il progetto qui può sicuramente essere migliorato bonificando anche questa parte di Riccione inserendola nell’intervento attualmente in corso di progettazione. Altrimenti è inutile cantare vittoria: vittoria si canti quando tutta Riccione sarà bonificata”.

Gruppo Consigliare PD

Scroll Up