Home > Cronaca > Riccione piange Nereo Masini, il re delle moto

Riccione piange Nereo Masini, il re delle moto

Se n’è andato ha 87 anni Nerio Masini, per tutti “Nereo”. La sua officina di Riccione in viale Ceccarini è stata per decenni il punto di riferimento per la Romagna del “mutòr”.

Nereo aveva imparato il mestiere di meccanico nell’officina di Gastone Berardi in Corso F.lli Cervi a Riccione, dove oggi c’è il Bar Del Corso. Aveva aperto la sua la sua prima officina in Viale Ceccarini nel 1951, diventando subito concessionario del marchio Innocenti, quello della mitica Lambretta. Poi arrivò anche il marchio Caproni, che produceva il Capriol, quindi il Falchetto con motore Franco Morini costruito a Rimini dai F.lli Semprini. Intanto Nereo si cimentava nelle gare sui circuiti cittadini. Le corse poi le seguirà anche da organizzatore.

Gitan, Malaguti,Testi, Bsa, Triumph; tutta Riccione va in viale Ceccarini per vedere le ultime novità che Nereo propone per primo. Ma gli appassionati arrivano da tutta la Romagna, dalle Marche e anche da più lontano: per un consiglio come per due chiacchiere sulle ultime gare, sui modelli, sulle elaborazioni da tentare.

Diventa poi concessionario di Benelli, con la Motorella, il Bobo, il Gentleman, nel momento del grande boom dei ciclomotori. Verso la fine degli anni ’60 arrivano le giapponesi e Nereo è il concessionario della Suzuki, poi di Kawasaki e Yamaha e infine di Honda.

Nerio “Nereo” Masini

“Nerio, conosciuto da utti come “NEREO” ha motorizzato tutto Riccione e non solo, dalle biciclette, ai risciò, ciclomotori, motociclette, l’era dello Scooter con l’SH50, il CT50, il GP, il CUB, i primi “scooteroni” le moto sportive, enduro, i custom”, si legge ancora nella presentazione della ditta, oggi trasferita un viale Lazione e condotta dalle due figlie Caterina, Rita e Raffaella.

Il rosario si terrà questa sera, alle 20, alla Chiesa di San Martino in viale Diaz, mentre le esequie sono fissate per domani 7 aprile alle 15.

Ultimi Articoli

Scroll Up