Home > Ultima ora sport > Riccione, polisportiva nuoto: da Samanta Mazzoni tre argenti ai campionati italiani

Riccione, polisportiva nuoto: da Samanta Mazzoni tre argenti ai campionati italiani

Il Nuoto Polisportiva Riccione chiude con grandi soddisfazioni la prima parte dei Campionati Italiani estivi di Categoria che si stanno svolgendo a Roma. Nelle giornate dedicate alle gare di Juniores e Seniores, il Nuoto Riccione conquista tre medaglie d’argento grazie all’en plein da podio fatto segnare da Samanta Mazzoni nelle tre gare a rana, contornate da altri buoni risultati individuali e di staffetta.

Nella prima giornata di gare argento per Samanta Mazzoni nei 100 rana Junior, gara nella quale ha migliorato il tempo delle batterie fissando un pregevole 1’11’’39. Quarto posto purtroppo per Sofia Tedeschi nella stessa gara tra le Senior, chiusa con un tempo molto positivo: 1’09’’78 che per pochissimo non è bastato a salire sul podio. Altra finale e altro argento conquistato da Samanta Mazzoni con il secondo posto nei 200 rana junior (2’32’’27), migliorando di più di 2’’ il proprio personale nuotato in batteria nella mattinata (2’34’’31). Nella seconda giornata prima gara per Alysia Cren (al primo anno tra le Junior) che chiude i 200 stile libero con il tempo 2’08’’13, non lontano dal proprio personale, con la 20^ posizione finale.

Samanta Mazzoni e Sofia Tedeschi nei 50 rana hanno avuto accesso alla finale pomeridiana rispettivamente col 1° (tra le Junior 33’’10) e con il 9° tempo (tra le Senior con 32’’81). Nelle finali arriva poi la terza medaglia d’argento per Samanta Mazzoni che migliora anche in questa specialità il personale nuotato al mattino, fissando anche il nuovo record sociale di 32’’90. Decimo posto per Sofia Tedeschi nella stessa gara tra le Senior con 33’’11.

In vasca anche Ilenia Frisoni che ha chiuso 14esima i 50 stile libero (26’’71), Alysia Cren 26^ nei 400 stile libero con 4’30’’10 e in chiusura di mattinata anche la 4×100 mista Junior con Vanessa Frisoni, Samanta Mazzoni, Alysia Cren e Gaia Mirotti che con 4’27’’23 chiudono al 7° posto.

Nell’ultima giornata riservata agli Junior e Senior, Alysia Cren negli 800 stile libero junior ha chiuso al 29° posto con 9’21’’16. In chiusura di mattinata in acqua anche la staffetta 4×100 stile libero junior composta da Samanta Mazzoni (al record sociale in prima frazione con 58’’68), Gaia Mirotti, Vanessa Frisoni e Alysia Cren che chiude al 9° posto in classifica, ma al primo tra le squadre italiane che schieravano due atlete della categoria Junior e due più giovani della categoria Ragazze.

Ora la manifestazione romana, che si concluderà lunedì 7 agosto, vedrà in acqua i portacolori della Polisportiva Riccione della categoria Ragazzi: Giacomo Alessandri impegnato nei 100 rana e Gaia Mirotti nei 200 stile libero, Aurora Dascanio nei 200 rana, Diego Delbianco nei 200 farfalla, Vanessa Frisoni nei 50 stile libero e Gaia Mirotti nei 50, 100, 400, 800 stile libero.

Siamo davvero molto soddisfatti di queste prime giornate di gare – conferma il responsabile tecnico del Nuoto Riccione, Max Di Mito –. Samanta è stata bravissima: tre argenti nazionali Junior sono un bel traguardo e confermano il salto di qualità iniziato già quest’inverno con il bronzo nel 200 in vasca corta. L’atleta ha fatto un ulteriore passo in avanti sia nei 200, sia nei 100: quest’anno è stato fatto un grande cambiamento dal punto di vista tecnico e dell’impostazione del lavoro e Samanta lo ha metabolizzato velocemente con un trend di crescita impressionante. Mi sono sbalordito soprattutto del suo tempo nei 200 rana: mi sarei aspettato un secondo e mezzo in più, invece è stata molto brava dimostrando di essere maturata anche sotto l’aspetto mentale e della gestione della gara. Cose che fanno la differenza.
Anche Sofia Tedeschi ha fatto una stagione strepitosa, se contiamo come era abituata a lavorare prima che arrivasse a Riccione. Per lei è stato un crescendo, dagli Assoluti primaverili, a quelli invernali, fino a un Settecolli dove ha fatto segnare uno strepitoso tempo nei 100 sl, che ha confermato anche in questi Categoria. Qualche problema alla schiena non le ha permesso di arrivare proprio al top a quest’ultimo appuntamento stagionale, ma si ritroverà tutto il grande lavoro al via del prossimo anno.
Alysia quest’anno ha lavorato molto e va detto che essendo un 2002 è al primo anno in categoria e forse le è mancato quel saltino mentale che permette di trasformare il lavoro settimanale in prestazione di gara. Ma è anche cresciuta molto dal punto di vista fisico ed è fisiologico che abbia risentito del gap fisico-strutturale tra peso e potenza. Ha una carrozzeria da Ferrari e proseguendo con il lavoro, anche a secco, renderemo il suo motore giusto per la carrozzeria.
Un plauso anche per Ilenia Frisoni, che negli ultimi mesi ha migliorato i tempi in tutte le gare che ha fatto e che probabilmente in questi Categoria ha disputato la sua ultima gara da atleta a 360°: per motivi di studio al 90% chiuderà qui la sua carriera da agonista, ma sono certo che si toglierà comunque altre grandi soddisfazioni.
In chiusura, non posso dimenticarmi delle due staffette che si sono classificate al 7° e 9° posto, ma che tra le squadre che hanno schierato due Junior e due Ragazze, hanno ottenuto entrambe il primo tempo: in ottica futura è un grande risultato”.

Italiani estivi categoria Mazzoni 200 premia Rosolino Italiani estivi categoria Roma gruppo Riccione Italiani estivi categoria Roma Mazzoni e tecnico Paolo Zuntini

Ultimi Articoli

Scroll Up