Home > Ultima ora cronaca > Riccione. Prende a calci, pugni e sputi operatore 118 e poliziotti. Fermato con spray urticante

Riccione. Prende a calci, pugni e sputi operatore 118 e poliziotti. Fermato con spray urticante

Sputi, calci e pugni. Prima nei confronti di uno degli operatori sanitari della Croce Azzurra di Riccione, poi ai poliziotti intervenuti in soccorso degli uomini del 118 perchè aggrediti da un 45enne albanese in preda ai fumi dell’alcol. E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri nella Perla, di fronte la civico 11 all’incrocio tra le vie Montecatini e Maceri.

Il soggetto era apparso in evidente difficoltà per via della sbornia e il personale giunto a bordo del”ambulanza era intervenuto per soccorrerlo. Prima i tentativi di farlo alzare da terra, poi la furia cieca dell’uomo, prima contro uno dei sanitari e poi anche contro i poliziotti costretti a usare lo spray urticante in dotazione per immobilizzarlo.

L’uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiali. Sia i poliziotti che l’operatore dell’ambulanza sono infatti ricorsi alle cure del pronto soccorso e ne avranno per 10 giorni.

Il quarantacinquenne risulta domiciliato a Rimini e risulta essere ancora in corso la richiesta di asilo.

In passato era già stato accompagnato presso un centro per il rimpatrio ove, poco prima di essere espulso, aveva richiesto la protezione internazionale, venendo conseguentemente rilasciato

 

 

 

Scroll Up