Home > Ultima ora cronaca > Riccione, primi controlli della Notte Rosa: denunciati giovani per droga e furto

Riccione, primi controlli della Notte Rosa: denunciati giovani per droga e furto

Una intensa attività di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Riccione nella prima notte del weekend della settimana rosa ha visto circa 30 militari impegnati nei servizi straordinari di controllo del territorio, effettuati in quelli che sono stati individuati come punti sensibili nel cuore della città di Riccione.

Grazie alla sinergia con il personale della Polizia Locale di Riccione, sono stati effettuati mirati controlli nel piazzale di viale Massaua, punto di partenza delle navette per le discoteche della Perla e non solo.
I Carabinieri e gli agenti della Polizia Locale hanno quindi proceduto ad una attenta attività di verifica del rispetto delle normative anti-contagio, assicurandosi che i giovani in partenza per la serata musicale fossero tutti dotati di DPI e che non si creassero situazioni di disordine, assembramento e sovraffollamento nelle fasi di salita sulle navette e di trasporto.

Una massiccia attività di prevenzione che ha garantito il regolare e soprattutto “silenzioso e rispettoso” svolgimento delle operazioni e che ha così evitato disagi alla quiete pubblica.
Ma non solo. Nell’ambito del medesimo servizio, i militari della Compagnia hanno proceduto ad una scrupolosa attività di filtraggio, controllo ed identificazione dei tanti giovani giunti nel piazzale, segnalando all’autorità prefettizia 8 giovanissimi trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente, portato al seguito per lo sballo.

A nottata inoltrata, il dispositivo di controllo, si è così spostato presso le principali discoteche della zona e ha provveduto ad ulteriori verifiche, concluse con la denuncia per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, di un giovane diciannovenne originario del bolognese, in vacanza con un amico a Riccione. Il ragazzo, sottoposto a controllo nell’area parcheggio di una discoteca, alla vista dei militari e alla richiesta dei documenti di identità, ha cominciato a indispettirsi e inizialmente a rifiutarsi di consentire alla sua identificazione. Poi, convinto dal proprio amico, ha vuotato le tasche lasciando cadere un sacchetto contenente dosi di marijuana, per un totale di 10 grammi circa.

Nella stessa serata, i carabinieri della Sezione Operativa di Riccione hanno anche denunciato un minorenne italiano di origini maghrebine, residente nel bolognese, sorpreso nel corso della serata ad armeggiare su uno scooter risultato rubato. Il giovane alla vista dei militari ha tentato la fuga per poi essere immediatamente fermato e condotto in caserma per le verifiche di rito.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Col. Giuseppe Sportelli: “I nostri Carabinieri continuano a presidiare il territorio in questi giorni colmi di impegni e centrali per l’estate della riviera. Sentiamo il dovere di garantire – a residenti e turisti – il diritto alla sicurezza e la possibilità di godere con spensieratezza di queste vacanze. Continueremo ad intensificare sempre di più i nostri dispositivi di controllo perché la presenza dei nostri uomini e la prevenzione costituiscono lo strumento più efficace per la sicurezza del cittadino. Avremo massima attenzione perché il divertimento dei tanti ragazzi che affollano i nostri centri, sia improntato al rispetto delle misure anti contagio e per questo motivo proseguiremo nelle attività di controllo di locali pubblici e discoteche. Un’estate sicura rappresenta per noi, in questo momento, il principale obiettivo operativo.”

Scroll Up