Home > Ultima ora economia e lavoro > Riccione: promozione e turismo nell’incontro tra gli assessori e le categorie

Riccione: promozione e turismo nell’incontro tra gli assessori e le categorie

Un incontro utile e propositivo dal quale proseguire in un percorso condiviso che abbia come obiettivo un comune impegno per un crescente sviluppo della città”. Con queste parole l’assessore al turismo Stefano Caldari ha sintetizzato l’appuntamento odierno svoltosi in Municipio.

Erano presenti Confesercenti, Assocamping Confesercenti, Cna, Federalberghi, Confcommercio, Confartigianato, Cooperativa Bagnini Riccione e Coop. Bagnini Adriatica. Dalla richiesta di monitorare e farsi portavoce in Regione della necessità in materia di balneazione per modificare le modalità di comunicazione dei prelievi eseguiti durante la stagione estiva, al coinvolgimento crescente dell’uso della spiaggia di sera, sulla scia di quanto già avviene con i chiringuito, i temi toccati sono stati diversi.

 

“Conciliare le varie esigenze e necessità di una città a vocazione turistica come Riccione – ha evidenziato l’assessore Caldari – rappresenta una sfida che coinvolge necessariamente il privato nel fornire risposte che coinvolgono naturalmente più attori. Così come formulare linee strategiche per attrarre nuovi turisti, compresi quelli del segmento straniero, per i quali occorre un lavoro di intercettazione e promozione anche di enti sovraordinati. Su queste tematiche l’amministrazione è presente”. 

Tra i punti affrontati durante il tavolo: la condivisione di operazioni comuni sul versante della promozione turistica, compresi gli eventi sportivi, l’affidamento di un’indagine di mercato sui mercati esteri e la riqualificazione del porto.

Su queste tematiche l’assessore Caldari ha espresso disponibilità sottolineando “che lo stato di avanzamento del progetto di riqualificazione dell’area portuale, con i nuovi lungomare Goethe e viale Tasso, la progettazione del distretto Ceccarini, siano tutti operazioni sequenziali e inanellate con la riqualificazione dei campeggi e i progetti di rigenerazione urbana provenienti dai privati grazie alle manifestazioni di interesse indette dal Comune. Interventi pubblici e privati destinati a lasciare un segno e a cambiare radicalmente parti di città con grandi opportunità per la città e i cittadini”.

 

Attenzione infine anche sulle attività economiche e il rispetto dei regolamenti di Polizia Locale è stato evidenziato dall’assessore Raffaelli per la quale “Il turismo e il commercio sono due ambiti in sinergia dove occorrono azioni mirate”.

Ultimi Articoli

Scroll Up