Home > Politica > Rimborsopoli 5 Stelle, colpo di scena: Giulia Sarti si autosospende

Rimborsopoli 5 Stelle, colpo di scena: Giulia Sarti si autosospende

Colpo di scena. L’On. Giulia Sarti, piombata nello scandalo di Rimborsopoli 5 Stelle, si autosospende. La news arriva direttamente dal TG1, che annuncia appunto che la deputata grillini, ora candidata nel collegio uninominale della Camera e capolista nel proporzionale, ha dichiarato che si autosospende. Da specificare: autosospesa, non espulsa. Ma anche no? Nel silenzio assordante degli interessati, altre voci, riportare dall’Huffington Post, dicono che invece la parlamentare riminese non avrebbe ancora fatto il passo indietro, ma sarebbe in attesa di parlare con i vertici per prendere una decisione comune.

Essendo la Sarti in corsa per le elezione del 4 marzo, però, non si capisce bene che cosa accadrà nell’effettivo dopo quest’ultima decisione. L’unica cosa certa è che il suo nome nella scheda elettorale sarà comunque presente, quindi, essendo capolista nel listino proporzionale e candidata anche nell’uninominale, il suo ritorno in Parlamento è praticamente assicurato.

La pentastellata, accusata per non aver versato 23mila euro al Fondo per il microcredito, ha denunciato ieri alla Questura il suo ex fidanzato Bugdan Tibusche (conosciuto con il nome di Andrea De Girolamo), il quale, stando alle parole di lei, le avrebbe sottratto i soldi per curarsi da problemi di salute.

Tibusche, però, ha negato la versione della Sarti, dichiarando che andrà in Procura per raccontare una storia molto diversa.

 

 

 

 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up