Home > Ultima ora cronaca > Rimini: 33enne novarese va a rubare mentre è ai servizi sociali: scappa ma è arrestato

Rimini: 33enne novarese va a rubare mentre è ai servizi sociali: scappa ma è arrestato

Nel pomeriggio di lunedì 16 dicembre, gli uomini della Squadra Mobile di Rimini hanno arrestato un uomo, trentatreenne di origine novarese ma residente a Rimini.

Il giovane è stato trasferito nella casa circondariale di Rimini, dove permarrà fino al 18 dicembre 2020.
L’uomo era stato condannato dal Tribunale di Pavia due volte: la prima nel dicembre 2018 alla pena di anni 3 mesi 3 e giorni 21 di reclusione in virtù di un cumulo di pena per più reati, la seconda ad anni 1 mesi 2 di arresto.

I reati che gli avevano valso le condanne di cui sopra erano: atti persecutori, resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento seguito da incendio, violazione di domicilio e guida in stato di ebrezza.

Nell’aprile di questo anno, dopo due anni di carcere, gli era stata concessa la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali. Il 16 novembre scorso l’uomo si è però reso responsabile di un furto, e quindi il Tribunale competente ha sospeso la misura dell’affidamento il 12 dicembre scorso. Nel frattempo, il giovane si è reso irreperibile.

Nonostante ciò gli uomini della Squadra Mobile di Rimini hanno continuato a cercarlo finché non è stato trovato nella casa del fratello, a cui aveva fatto visita dopo tanto tempo.
Una volta trovato, nonostante le resistenze, il giovane è stato portato nella Casa circondariale di Rimini, dove finirà di scontare la pena.

Ultimi Articoli

Scroll Up