Home > Cronaca > Rimini: “Abbassa la radio” e il figlio le sbatte la faccia contro la porta

Rimini: “Abbassa la radio” e il figlio le sbatte la faccia contro la porta

La madre gli chiede di abbassare la radio e il figlio la prende per il collo facendole sbattere la faccia contro una porta. Su allarme del fratellastro, la sera del 1 agosto la Polizia di Stato di Rimini è intervenuta in Via San Martino in Riparotta e ha tratto in arresto un ragazzo colombiano di 22 anni per il reato di lesioni personali aggravate.

Erano quasi le 22 quando una volante giungeva sul posto dopo che la Questura aveva ricevuto una telefonata al 112. Giunti sul posto i poliziotti, un giovane riferiva che il fratellastro aveva prima danneggiato due borse della loro madre per poi picchiarla violentemente.

Tutto era stato scatenato dalla richiesta della mamma di abbassare il volume della musica per non disturbare il vicinato. Ma il figlio in uno scatto di rabbia spegneva direttamente la radio, per poi prendere sua madre per il collo e le braccia facendole sbattere il volto contro una porta. Solol’intervento del fratellastro aveva posto fine al pestaggio, ma il 22enne sarebbe allora sceso in strada a sfogare la sua rabbia sull’auto dela madre, spaccandole il tergicristallo.

La donna, 43 anni, è stata poi medicata in pronto soccorso per una ferita lacero-contusa all’arcata sopraccigliare destra; la prognosi è di sette giorni.

Il ragazzo è stato quindi tratto in arresto e accompagnato in Questura in attesa del giudizio direttissimo che si terrà in oggi presso il Tribunale di Rimini.

Ultimi Articoli

Scroll Up