Home > Politica > Rimini, Acquarena ritorna in via della Fiera

Rimini, Acquarena ritorna in via della Fiera

Il progetto di Acquarena ricomincia da dove era partito. La nuova piscina comunale potrebbe essere realizzata dove era stata prevista sin dall’inizio: di fronte al palacongressi di via della Fiera. E’ quanto trapela da palazzo Garampi. Il Comune avrebbe raggiunto un accordo per una transazione con il curatore fallimentare della società che doveva realizzare l’impianto natatorio.

La società Axia Srl , è stata dichiarata fallita con sentenza del tribunale di Reggio Emilia emessa il 16 gennaio 2018 . Axia, con sede legale a Reggio Emilia, era la capogruppo del raggruppamento temporaneo di imprese che si è aggiudicato il bando per la realizzazione del nuovo impianto natatorio polifunzionale “Acqua Arena” mediante affidamento in concessione di progettazione, costruzione e gestione. Il costo dell’intervento, a carico del Comune era di 5 milioni di euro.

Se la transazione si concluderà positivamente, il Comune rientrerà nel pieno possesso della proprietà dell’area. Solo successivamente potrà bandire una nuova gara europea per la costruzione e la gestione. Oppure scegliere altra forma di realizzazione. Infatti il primo bando aveva visto la partecipazione di un solo raggruppamento di imprese che facevano capo alla fallita società Axia. Tra i tecnici del settori in molti ritenevano la proposta del Comune fuori mercato. Si vedrà nelle prossime settimane.

Nei giorni scorsi nel cantiere fermo da oltre due anni era stata smontata la gru.

Scroll Up