Home > Ultima ora cronaca > Rimini. Ai domiciliari l’albergatore accusato di violenza sessuale su minore

Rimini. Ai domiciliari l’albergatore accusato di violenza sessuale su minore

Concessi i domiciliari all’albergatore riminese di 57 arrestato  con l’accusa di violenza sessuale aggravata su un ragazzino di 14 anni.

L’albergo è un 4stelle di Miramare e secondo l’accusa, il minorenne addormentato su una sedia a dondolo della veranda dell’hotel, si è svegliato bruscamente quando ha sentito delle mani che frugavano nelle parti intime del suo corpo. Il ragazzino non ha avuto neanche la forza di reagire e sempre secondo il suo racconto ha dovuto subire un rapporto orale. Solo quando l’albergatore ha terminato l’”attenzione” il 14enne ha avuto la forza di raccontare tutto al padre. Il genitore ha chiamato immediatamente i carabinieri  ed ha fatto formale denuncia.

Diversa la versione dell’albergatore che si è sempre dichiarato estraneo ai fatti che gli vengono contestati.

Durante l’interrogatorio ha spiegato Alessandro Pierotti“uno dei due legali difensori dell’imprenditore – il nostro assistito ha scelto di non avvalersi della facoltà di non rispondere fornendo anche dettagli in merito alla propria versione dei fatti e rispondendo punto per punto a proposito delle motivazioni che hanno spinto i giudici a imporre la misura cautelare”.

Accolta la richiesta di revoca del carcere

Scroll Up