Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini, al Cartoon Club 2022 “Pippo 90, Una vita da svitato”

Rimini, al Cartoon Club 2022 “Pippo 90, Una vita da svitato”

Cartoon Club vuole quindi omaggiarne la grande storia con la mostra “PIPPO 90 – Una vita da svitato”, curata da Federico Fiecconi e Alberto Brambilla, che si terrà dal 13 al 31 luglio presso il Museo della Città “Luigi Tonini”.

Pippo è apparso per la prima volta nel 1932 nel cortometraggio Mickey’s Revue con il nome di Dippy Dawg. Caratterizzato subito dalla sua inconfondibile risata, con cui dal pubblico disturba addirittura uno spettacolo musicale, prende il suo nome definitivo di Goofy due anni più tardi, ma è con i fumetti del leggendario Floyd Gottfredson che acquisisce davvero il suo ruolo di spalla insostituibile di Topolino.

La mostra si apre proprio con una striscia originale di questo autore, da Topolino nella casa dei fantasmi (1936), per poi raccontare l’evoluzione del personaggio nei decenni successivi. Negli anni Quaranta e Cinquanta, ad esempio, è protagonista di una serie animata di finti documentari in cui mostra – o cerca di insegnare – come fare qualcosa di pratico, che sia sciare, giocare a baseball o pescare. Scomparso per un po’ di tempo dai cartoni animati, ci torna in grande stile solo negli anni Novanta con la serie Ecco Pippo e il film In viaggio con Pippo, che raccontano della sua scalcagnata vita quotidiana con il figlio Max e la famiglia del vicino Pietro Gambadilegno.

Il personaggio di Pippo è protagonista di strisce e albi a fumetti, molti dei quali realizzati in Italia, il Paese oggi leader mondiale nella produzione di fumetti ispirati ai personaggi Disney. Tra le storie più note, figurano la serie ideata da Carlo Chendi e Luciano Bottaro in cui la strega Nocciola cerca di convincerlo invano di essere davvero una fattucchiera, oppure le mille avventure nei panni di Super Pippo, una sorta di Superman con il pigiama di flanella, in cui si trasforma dopo aver mangiato le super arachidi. O ancora le parodie che lo vedono protagonista, come Le Fantastiche Avventure di Don Pipotte e del Suo Fedele Scudiero Miguel Topancho di Fausto Vitaliano e Claudio Sciarrone (2016), in cui i ruoli dei due amici sono invertiti: lo spilungone è l’eroico cavaliere di ventura ispirato al Don Chisciotte di Cervantes, e il topo il suo assennato braccio destro.

Appuntamento al Museo di Rimini per una mostra imperdibile per tutti gli appassionati del mondo Disney, grandi o piccini che siano.

L’esposizione è organizzata da Cartoon Club, il festival dell’animazione giunto quest’anno alla sua trentottesima edizione e che si terrà a Rimini dall’11 al 17 luglio.

Un appuntamento attesissimo da tutti gli appassionati e di grande importanza per la Riviera. Dopo la pausa forzata del 2020 e un’edizione di dimensioni contenute nel 2021, Cartoon Club rilancia con una manifestazione in grande stile: una settimana dedicata all’arte, al cinema, ai corti e ai mediometraggi d’animazione.<

Ultimi Articoli

Scroll Up