Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini, al Fulgor il documentario di Tornatore su Ennio Morricone

Rimini, al Fulgor il documentario di Tornatore su Ennio Morricone

Da giovedì 17 febbraio, al Cinema Fulgor di Rimini, verrà proiettato il documentario Ennio (2021) del regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore, dedicato alla recente scomparsa del grandissimo compositore Ennio Morricone, e presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2021.

Contrariamente a questo ci si potrebbe aspettare, la pellicola mostra testimonianze e immagini d’archivio che non si focalizzano su un ritratto encomiastico dell’artista, ma svelano bensì ciò che del maestro non si conosce: la sua passione per gli scacchi, legata forse alla sua stessa vocazione di compositore, e la genesi del tutto feriale di certe sue intuizioni musicali.

Dopo le ultime prove non del tutto convincenti, Tornatore torna dietro la macchina da presa con un documentario dalla profonda carica emotiva, basato sulle testimonianze intime e private del maestro e di tanti altri celebri amici e colleghi artisti (tra cui Bernardo Bertolucci, Hans Zimmer, Bruce Springsteen, Quentin Tarantino, Dario Argento), alternate a immagini di repertorio attraverso un efficace – nonostante la durata – lavoro di montaggio.

Decisamente riuscito e memorabile è anche l’incipit dell’opera, scandito dal ticchettio di un metronomo nel silenzio assoluto di una stanza zeppa da libri, nella quale il grande compositore ci appare in assoluta intimità mentre completa uno dei suoi celebri spariti a matita.

Il documentario parte dai primi passi di Morricone, trombettista nei locali notturni per sbarcare il lunario, che diviene a poco a poco l’arrangiatore dei nomi più importanti della casa discografica RCA Italiana, per poi diplomarsi al conservatorio in composizione con il maestro Petrassi, che rimarrà per sempre una fonte d’ispirazione.

Ma neppure la carriera di un grande maestro come Morricone è stata lineare e scontata, e Tornatore mostra con grande abilità le contraddizioni e i compromessi legati al crescente successo: i musicisti accademici, infatti, consideravano le colonne sonore dei film come una degradazione della composizione musicale, e Morricone dovrà fare per tutta la vita i conti con questo (vero o presunto, ma pur sempre doloroso) peccato originale.

Sarà l’incontro con l’eccezionale personalità di Sergio Leone, com’è noto, a innescare una vera e propria rivoluzione nel mondo del cinema, e dare il la all’estrema prolificità di uno dei più grandi compositori al servizio della settima arte.

Edoardo Bassetti

Programmazione

  • giovedì 17 – 17:00-21:00
  • venerdì 18 – 17:00-21:00
  • sabato 19 – 16:00-18:40-21:10
  • domenica 20 – 16:00-18:40-21:10
  • lunedì 21 – nessuno spettacolo
  • martedì 22 – 17:00-21:00
  • mercoledì 23 – 17:00-21:00

Per l’acquisto dei biglietti online: https://www.liveticket.it/cinemafulgor

Per chi preferisce acquistare i biglietti in cassa: la biglietteria presso il Cinema Fulgor apre dalle ore 19:30 nei giorni feriali e dalle ore 16:30 nei festivi.

NON SI ACCETTANO PRENOTAZIONI

L’ingresso è consentito solo ed esclusivamente ai possessori di Super Green Pass che dovrà essere esibito alla cassa.

E’ obbligatorio l’utilizzo di mascherine Ffp2 per tutta la durata della proiezione.

Ultimi Articoli

Scroll Up