Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini, al Fulgor “Il Verdetto” che infrange le nostre sicurezze

Rimini, al Fulgor “Il Verdetto” che infrange le nostre sicurezze

Per questo fine settimana Chiamamicitta.it consiglia Il Verdetto di Richard Eyre, trasposizione cinematografica del romanzo La ballata di Adam Henry del celebre scrittore britannico Ian McEwan.
Fino a domenica il film verrà proiettato a Rimini al Cinema Fulgor alle ore 16:30, 18:30, 21:00.

Giudice dell’Alta Corte britannica, Fiona Maye (Emma Thompson, candidata all’Oscar, fra gli altri, per Ragione e sentimento) è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di un diciassettenne testimone di Geova che rifiuta la trasfusione.

Affetto da leucemia, Adam Henry (Fionn Whitehead, il giovane soldato di Dunkirk ) ha deciso, in accordo con i genitori e secondo i principi della sua religione, di osservare la volontà di Dio. Ma Fiona non ci sta. Indecisa tra il rispetto delle sue convinzioni religiose e l’obbligo di accettare il trattamento medico che potrebbe salvargli la vita, decide di incontrarlo in ospedale.

Il loro incontro capovolgerà il corso delle cose e condurrà Fiona laddove, sicura delle proprie convinzioni, non era riuscita ancora a spingersi.

Come spesso capita nelle storie di McEwan, assistiamo all’incontro (o meglio, allo scontro) fra due mondi contrastanti: quello dell’alta borghesia laica e liberale della Londra bene, e quello popolare e credente di una minoranza.

A differenza de L’Amore fatale, però, assistiamo qui a una rappresentazione cinematografica un po’ troppo banale e scontata, che sconfina troppo spesso in un registro comico fine a se stesso.

Se non altro un film che potremmo definire quantomeno “infantile”, quello di Richard Eyre, che resta comunque un’occasione imperdibile per tutti gli amanti dello scrittore inglese, e per chi (perché no?) volesse avvinarsi per la prima volta ai suoi romanzi.

Edoardo Bassetti

Scroll Up