Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini: alla ricerca di foto per la mostra dei 100 anni del PCI

Rimini: alla ricerca di foto per la mostra dei 100 anni del PCI

Proseguono i lavori per la realizzazione del portale e della mostra per i cento anni del PCI in Emilia-Romagna per l’anno prossimo (1921-2021) a cura della rete degli Istituti Storici della Resistenza, della Rete Archivi UDI Emilia Romagna, della Fondazione Casa di Oriani di Ravenna, per conto delle Fondazioni ex PCI-PDS-DS dell’Emilia Romagna.

Ma abbiamo bisogno dell’aiuto dei militanti comunisti che hanno conservato carte e fotografie per realizzare le sezioni del portale e della mostra.

In questo momento si sta lavorando alla sezione dedicata alle sedi di partito: federazioni, sezioni e case del popolo.

Per la provincia di Rimini sono state selezionate 21 sedi (in parte ancora esistenti e in parte no) e 2 luoghi: BELLARIA-IGEA MARINA – Sede PCI (Via Alicata 1); CATTOLICA – Sede PCI (Via E. Amici 7C); CORIANO – Casa del popolo di Ospedaletto della Soc. Coop. ricreativa culturale F.lli Cervi (Via Montescudo 84); MISANO ADRIATICO – Sede PCI (Via Gramsci 49); MORCIANO DI ROMAGNA – Sede PCI Comitao di Zona Valconca (Piazza Umberto I 23); RICCIONE – Casa del Popolo della Cooperativa Casa del Popolo (Via Ceccarini 163); RIMINI – Casa del popolo di Ghetto Turco (Via Antonio Rosmini Serbati 49); RIMINI – Casa del popolo di Torre Pedrera della Società Cooperativa Ricreativa (Via Macallè 2A); RIMINI – Circolo Operaio Cavaretta del Circolo Cooperativistico Operaio (Via Beltramelli 5) più Circolo Di Vittorio; RIMINI – Circolo Ricreativo Operaio del Borgo San Giuliano (Via Tonini 25); RIMINI – Sede Federazione PCI (Corso d’Augusto); RIMINI – Sede Federazione PCI (Piazzale Clementini); RIMINI – Sede Federazione PCI (Via Sacconi); RIMINI – Sede Federazione PCI (Via Soardi); RIMINI – Sede Federazione PCI (Via Valturio); RIMINI – Sede PCI Grotta Rossa (Via dello Stambecco); RIMINI – Sede PCI V PEEP (Via Euterpe); RIMINI – Sede PCI Viserba della Soc. Coop. ricreativa culturale Gramsci (Via Burnazzi 3); RIMINI – Soc. Coop. Circolo Ricreativo Culturale Innocenti (Via Meucci, 45); SAN GIOVANNI IN MARIGNANO – Casa del popolo della Cooperativa Casa del Lavoratore (Via Matteotti 7); SANTARCANGELO – Sede PCI (Via Togliatti 17). 

Anni ’60.  La sala da ballo interna della Sirenetta presso la Casa del Popolo di Viserba

 

RIMINI – Colonia Bolognese a Miramare. Feste nazionali de L’Unità al Mare del 1984 e del 1985; RIMINI – Vecchia Fiera. XX e ultimo Congresso PCI (Via della Fiera).

Il patrimonio immobiliare del partito Comunista, in via diretta o attraverso la gestione delle Case del Popolo, è servito alla crescita democratica del nostro Paese: fornendo luoghi d’incontro, di socializzazione, di aggregazione. Hanno accompagnato la formazione e lo sviluppo del partito di massa quale strumento di moderna democrazia.

23 aprile 1966. Certificato azionario della Società Cooperativa Culturale Borgo San Giuliano (Rimini)

Attorno alle Case del Popolo, alle sezioni di partito hanno girato negli anni migliaia di persone, e non solo comunisti (soprattutto nelle Case del Popolo c’erano anche le sedi del PSI e di un vasto numero di associazioni democratiche).

27 luglio 1967-28 novembre 1979. Prima pagina del Libro soci Casa del Popolo di Torre Pedrera

 

Nel Riminese le prime sezioni e Case del popolo i militanti le hanno iniziate a costruire subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, ma la maggioranza di esse nasce fra gli anni ’60 e ’70. Grazie alle risorse finanziarie raccolte fra gli iscritti e al lavoro volontario fornito da centinaia di militanti.

Le sedi riminesi sono state spesso inaugurate da dirigenti comunisti di primo piano a livello nazionale: Giuseppe Di Vittorio inaugurò la Casa del popolo di Riccione nel 1952; Palmiro Togliatti inaugurò la Casa del Popolo di Viserba nel 1957; Pietro Ingrao inaugurò la sede del PCI di Santarcangelo nel 1962; Luigi Longo inaugurò nel 1967 la sede del PCI di Cattolica; Umberto Terracini la sede della Federazione in Via Valturio nel 1971; Armando Cossutta inaugurò la sede di Morciano nel 1975; Giorgio Napolitano inaugurò la sede del PCI di Bellaria nel 1980; Alesssandro Natta inaugurò la sede del PCI di Misano nel 1983; Renato Zangheri inaugurò la sede del PCI del V PEEP a Rimini nel 1985 e quella della nuova sede della Federazione in Via Sacconi nel 1986.

15 marzo 1969. Funerale del giovane segretario della FGCI riminese Loris Soldati. La folla di militanti davanti alla Casa del popolo di Santarcangelo in via Togliatti

 

Esistono due bei libri su esperienze e storie nel nostro territorio: “Dalla Maison du Peuple alle Cooperative Case del Popolo. Riccione e la sua Casa del Popolo” a cura di Rodolfo Francesconi (Raffaelli, 2003); “Al di là del Ponte. Storia del Circolo Primo Maggio al Borgo San Giuliano” a cura di Giuliano Ghirardelli e Mario Pasquinelli (Garattoni, 2013).

Agosto 1970. Riccione. La sede del PCI presso la Casa del popolo dopo l’attacco incendiario fascista 

 

Chiediamo oggi ai militanti comunisti di guardare i loro vecchi album fotografici, di rovistare fra le loro vecchie carte per farci avere immagini (di inaugurazione, feste, incontri politici, personaggi) della vita del Partito nelle sedi, ma anche volantini, azioni di sottoscrizione inerenti l’attività generale del Partito nelle varie zone della Provincia. Tutto il materiale sarà digitalizzato e restituito ai proprietari.

18-19 aprile 1970. Sala riunione della Sezione Cavaretta di Rimini. Conferenza di organizzazione della FGCI riminese. Al tavolo,  da sin., il Segretario nazionale della FGCI Renzo Imbeni, Nando Piccari, Marco Albonetti, Walter Moretti,  Maurizio Maioli, Lanfranco De Camillis

8 – 9 febbraio 1980. Inaugurazione ufficiale della sede del PCI di Bellaria-Igea Marina con l’on. Giorgio Napolitano. Da sin. l’on. Giorgio Napolitano, Rino Zammarchi, il Segretario del PCI di Bellaria-Igea Marina Giorgio Pasquini

 

In questi mesi ho interpellato molte decine di persone e tutti, con qualcosa, hanno contribuito al lavoro di arricchimento della banca dati per la storia del PCI nel Riminese. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente tutte queste persone.

 

Chi avesse del materiale da farmi vedere può contattarmi telefonicamente (335 7750851) o via e-mail pzaghini@rimini.com. 

Paolo Zaghini

Coordinatore del progetto “100 anni del PCI”

per conto dell’Istituto per la Storia della Resistenza

1983. Misano. Cartella per la sottoscrizione per la Casa del Partito. La sede del PCI misanese sarà inaugurata il 19 novembre 1983 da Alessandro Natta

10 – 22 giugno-7 luglio 1985. Colonia Bolognese a Miramare. 2.a Festa nazionale de L’Unità al Mare

 

“Al di là del Ponte. Storia del Circolo Primo Maggio al Borgo San Giuliano” a cura di Giuliano Ghirardelli e Mario Pasquinelli (Garattoni, 2013)

“Dalla Maison du Peuple alle Cooperative Case del Popolo. Riccione e la sua Casa del Popolo” a cura di Rodolfo Francesconi (Raffaelli, 2003)

Gennaio 1991. Vecchi padiglioni fieristici in Via della Fiera. Allestimento della sala per il XX Congresso Nazionale del PCI in programma dal 31 gennaio al 3 febbraio 1991

 

In copertina: 21 settembre 1967. Cattolica. Inaugurazione della sede del PCI con la presenza del Segretario Generale comunista Luigi Longo. Da sin. Ivo Piva, Francesco Alici, Luigi Longo

 

 

You may also like
La Casa del Popolo di Cattolica
La Casa del Popolo di Ospedaletto
Il Circolo Cooperativistico Operaio di Rimini
La sede della Federazione del PCI in piazzale Clementini
Scroll Up