Home > Ultima ora welfare > Rimini, apre lo sportello “Parla con lei” per donne migranti come orientamento nella sanità

Rimini, apre lo sportello “Parla con lei” per donne migranti come orientamento nella sanità

Prende avvio il prossimo venerdì 26 febbraio lo sportello PARLA CON LEI, un servizio di orientamento ai servizi sanitari, in particolare ostetrici e ginecologici, rivolto a donne migranti presenti sul territorio di Rimini.

L’idea dello sportello nasce dalla consapevolezza che la scarsa comprensione della lingua italiana e la differenza dei quadri culturali di riferimento rispetto al tema della salute rendono spesso problematico l’incontro tra curante italiano e paziente immigrata e conseguentemente difficoltoso il rapporto che si instaura tra i due.

Obiettivo dell’azione di progetto è offrire un approccio transculturale alla salute che favorisca la collaborazione tra servizi sociosanitari del territorio e donne immigrate.
Lo sportello, a cura della Cooperativa Eucrante di Rimini, offre informazioni e accompagnamento ai servizi di tutela della salute della donna in maniera completamente gratuita per le utenti e si caratterizza per un approccio laico al tema della cura, garantendo il pieno rispetto della privacy e la massima riservatezza.

Di seguito i servizi offerti:
Accoglienza e ascolto delle problematiche presentate;
Informazione sull’organizzazione dei servizi sanitari del territorio;
Individuazione di risposte integrate per problematiche complesse;
Presa in carico con azioni di accompagnamento per situazioni particolarmente vulnerabili;
Affiancamento nei percorsi di gravidanza o IVG.

Lo sportello si avvale di figure professionali femminili con competenze specifiche nei percorsi di salute delle donne straniere. Al bisogno, le operatrici possono richiedere l’ausilio di mediatrici linguistiche e interculturali debitamente formate sulle questioni di genere e sull’assistenza socio sanitaria, con esperienza pluriennale nel settore.

Lo sportello, che lavora in supporto e in rete con i servizi di cura e assistenza sociale e sanitaria presenti sul territorio, ha sede presso la Casa delle Donne sita a Rimini in Piazza Cavour 27; al servizio si accede solo previo appuntamento. È possibile chiamare il numero 329.2381631 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, oppure lo 0541.704545 dalle 9 alle 13 dal lunedì al venerdì.

Lo sportello è realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del progetto “Contributi a sostegno di progetti rivolti alla promozione e conseguimento delle pari opportunità e al contrasto delle discriminazioni e della violenza di genere per l’anno 2020”, di cui l’associazione Rompi il Silenzio ONLUS è capofila.

 

Scroll Up