Home > Ultima ora Attualità > Rimini: AROP celebra sabato la Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile

Rimini: AROP celebra sabato la Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile

Si celebrerà il 15 febbraio la XVIII Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile (International Childhood Cancer Day – ICCD), data scelta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per affrontare le problematiche dei bambini e degli adolescenti con tumore, della popolazione dei lungo sopravviventi e delle loro famiglie.

In questo giorno, in tutto il mondo, le associazioni di familiari di bambini e adolescenti colpiti dal cancro, unite nel network globale Childhood Cancer International (CCI), danno vita ad iniziative scientifiche e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, di sostegno e vicinanza ai bambini e agli adolescenti colpiti e alle loro famiglie.

L’iniziativa di sensibilizzazione “DIAMO RADICI ALLA SPERANZA, PIANTIAMO UN MELOGRANO’’ a Rimini avrà luogo a cura dell’Associazione Riminese Oncoematologia Pediatrica (AROP Onlus), federata a FIAGOP, che svolge la propria attività nel campo dei tumori e leucemie infantili, presso il Servizio di Oncoematologia Pediatrica dell’UO di Pediatria dell’Ospedale Infermi di Rimini.

AROP sarà presente venerdì 15 febbraio 2019 alle ore 10.30 presso le seguenti scuole:

– Scuola Primaria “Decio Raggi” IC “Alighieri” Rimini;

– Scuola primaria “Case Nuove” IC “Fermi” Rimini;

  • Scuola Primaria “San Lorenzo” IC1 Riccione;
  • – Scuola Primaria “Annika Brandi” IC Riccione;

– Scuola Primaria dell’IC di San Giovanni in Marignano.

Saranno illustrate le caratteristiche del resistente melograno, simbolo di energia vitale, e particolare attenzione sarà posta ad avvicinare i bambini alla conoscenza del suo frutto salutare, formato dall’unione di piccoli chicchi, ognuno parte fondante del frutto stesso, come avviene nella fondamentale alleanza terapeutica che unisce medici, pazienti, famiglie. Raccolti intorno ai piccoli melograni appena messi a dimora, a dire il vero un poco spogli e forse poco attraenti adesso che è pieno inverno (dovremo pazientare fino all’arrivo della primavera per ammirarne appieno la rigogliosa bellezza e l’autunno per gustarne i magnifici frutti), tutti i presenti riceveranno un piccolo tatuaggio temporaneo dal grande significato, con l’invito ad indossarlo, come segno di appartenenza alla causa. Si tratta del Nastrino dorato, o Gold Ribbon, simbolo universale della lotta al cancro infantile.

L’invito di FIAGOP è di applicarlo su sé stessi per poi scattare un selfie da condividere sui social utilizzando l’hashtag #DiamoRadiciAllaSperanza insieme ad un messaggio di affetto dedicato a tutti i piccoli e giovani guerrieri che combattono il cancro, alle loro famiglie e alle associazioni che li sostengono.

Per partecipare occorre essere muniti di sorrisi e spirito di condivisione. Anche chi non sarà presente potrà comunque partecipare dotandosi di qualche melagrana, se non ha l’alberello, e con un pizzico di fantasia scattare il suo selfie da condividere sui canali social utilizzati, sempre con l’hashtag #DiamoRadiciAllaSperanza.

Questa attività sostituisce il consueto lancio di palloncini che molti ricorderanno.

Una scelta che nasce dalla consapevolezza che il mondo è pesantemente inquinato dai rifiuti plastici, e anche gli allegri palloncini sebbene in lattice biodegradabile, contribuiscono ad appesantire il problema e possono diventare, insieme al loro cordino, trappole mortali per la fauna. Così FIAGOP ha voluto dare il suo piccolo contributo alla risoluzione del problema con la messa al bando dei suoi palloncini.

Sul piano nazionale la Giornata vuole essere l’occasione per riaffermare l’impegno dei genitori italiani riuniti nella FIAGOP – Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica, socio fondatore CCI, nella lotta contro i tumori infantili, nello sviluppo della cultura della prevenzione, nella tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti colpiti da questa malattia e della popolazione dei guariti.

Scroll Up