Home > Economia > Rimini, arriva il nuovo concept store di Comet

Rimini, arriva il nuovo concept store di Comet

La Comet di Rimini ha presentato un progetto per la riqualificazione delle sue sedi operative nel territorio Il progetto sarà discusso in terza commissione consigliare lunedì prossimo. Si tratta di un permesso a costruire convenzionato.

L’area è sulla SS16 nelle vicinanze della caserma dei Vigili del Fuoco.

L’area interessata dall’intervento, di circa 16 mila mq, aveva già visto l’approvazione negli anni precedenti da parte del Comune di Rimini di due piani particolareggiati con una capacità edificatoria di circa 3 mila mq con destinazione commerciale (2500 mq) e sportive/spettacoli (580 mq)

Con questo progetto convenzionato la Comet, proprietaria delle aree interessate da due piani particolareggiati, chiede di realizzare un progetto unitario.

In questo modo Comet sarebbe nelle condizione di costruire una nuova struttura commerciale di 6 mila mq di cui 3.200 mq di vendita al dettaglio e 2.800 mq di commercio all’ingrosso.

Si tratta, come afferma Comet nella sua richiesta al Comune di Rimini, di un nuovo “concept store” capace di creare la giusta sinergia tra i settori dell’elettronica da consumo e la vendita all’ingrosso di materiale civile ed industriale. Iniziative analoghe sono già state realizzate a San Giovanni in Persiceto, a Lugo e a Mirandola. Inoltre, aggiunge l’azienda di Bologna, con queste riorganizzazione il gruppo ha potuto mantenere i livelli occupazionali precedenti la crisi che ha colpito duramente il settore.

Il progetto convenzionato prevede la monetizzazione di parte del verde pubblico: Comet invece di  realizzarlo pagherà al Comune importo di 385 mila euro. Il privato si impegna però a realizzare i parcheggi pubblici e il restante verde pubblico per un costo di 257 mila euro; costo solo in parte coperto dallo scomputo degli oneri di urbanizzazione primaria sarebbero dovuti andare al Comune. La Comet si impegna anche a fare la manutenzione del verde e dei parcheggi pubblici per 99 anni. In cambio ha ottenuto la possibilità di recintare l’intero perimetro e di rendere fruibili anche le aree pubbliche negli orari di apertura dell’attività commerciale.

Il progetto ha il parere favorevole della Giunta Comunale e dell’area tecnica. In particolare si sottolinea che i 6 mila mq che saranno costruiti sono inferiori alle previsioni del Rue, che arriva ad uno utilizzo della superfice fondiaria interessata dal progetto (16 mila mq)  fino al 50% pari a circa 8 mila mq.

Ultimi Articoli

Scroll Up