Home > Ultima ora Attualità > Rimini: arte, cultura e inclusione nel Servizio Civile con l’ARCI

Rimini: arte, cultura e inclusione nel Servizio Civile con l’ARCI

Pubblicato il bando di Servizio Civile Universale 2020, con scadenza il 15 febbraio 2021 alle ore 14.

È possibile presentare domanda esclusivamente online su domandaonline.serviziocivile.it/ con credenziali SPID.

Possono partecipare i giovani che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto i 18 e non superato i 28 anni di età (28 anni e 364 giorni). L’impegno richiesto dal Servizio Civile è di 25 ore a settimana distribuite su 5 giorni, con un rimborso mensile di 439,50 euro. 

Arci Servizio Civile Rimini APS mette a disposizione sul territorio della provincia di Rimini 138 posti nei seguenti progetti:

  • All rights, realizzato da Associazione Arcobaleno (8 posti), Cittadinanza onlus (1), Cooperativa Eucrante (1), EducAid (1), Isur (1) e Pacha Mama (2) e che si propone di svolgere una funzione attiva di educazione alla pace realizzando attività finalizzate alla reciproca conoscenza e al reciproco rispetto fra le diverse culture e nazionalità nonché alla consapevolezza sulle problematiche dei Paesi più poveri;
  • biblioteche fra passato, presente e futuro, che si propone la valorizzazione delle biblioteche come luoghi ad accesso aperto finalizzati al progresso della conoscenza e della cultura e come spazi di democrazia e partecipazione. Si realizza presso Istituto Storico di Rimini (1 posto), Associazione culturale Rilego e Rileggo di Verucchio (1) e presso le Biblioteche dei Comuni di Coriano (1), Morciano di Romagna (1), Novafeltria (1), Poggio Torriana (1), Saludecio (2), San Clemente (1) e Verucchio (1);
  • comunicare il patrimonio culturale, che intende contribuire a incrementare la fruibilità e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale nei territori di Cattolica (3 posti), Novafeltria (2), Poggio Torriana (1), Rimini (1) e Verucchio (1);
  • generazioni insieme, che mira al miglioramento della qualità delle cure e della vita delle persone anziane e delle loro famiglie e si realizza presso ASP Valloni Marecchia a Rimini (8 posti) e Verucchio (2), Associazione Alzheimer (2), Auser a Rimini (2) e Riccione (2), CRA Pullè (1) e Comune di Montescudo Monte Colombo (3);
  • giovani: la cultura fa spettacolo, che intende favorire la diffusione della cultura artistica sul territorio, con particolare attenzione alla formazione e al coinvolgimento di giovani e persone con fragilità. Si realizza presso Arcipelago Ragazzi (1 posto), Giardini Pensili (1), Movimento Centrale (1) e Riccione Teatro (1);
  • In Movimento, realizzato da UISP Rimini (3 posti) e Circolo Nautico Cattolica (1), che mira a favorire una maggior diffusione dello sport come strumento di integrazione sociale di giovani e categorie deboli;
  • Inclusione e partecipazione, che intende migliorare il livello della qualità della vita delle persone disabili e di minori e giovani in condizione di disagio e che rischiano una condizione di progressivo isolamento. Si realizza presso il CRSS Del Bianco a San Clemente (1 posto), RSP Le Radici a San Savino (1), Servizio non autosufficienza del Comune di Rimini (1), Servizi Sociali del Comune di Coriano (2), Servizi Sociali del Comune di Cattolica (1), Ufficio Politiche giovanili/Scuola del Comune di Cattolica (1), Comune di Gemmano (1);
  • L’Albero della Vita, realizzato presso Arbor Vitae (2 posti) e Ippogrifo (2) con l’obiettivo di garantire il benessere dei minori nel percorso di crescita, fornendo loro occasioni formative e di sperimentazione e supportando insegnanti, educatori e genitori nel loro ruolo;
  • La Scuola nel Villaggio, che si realizza presso il CEIS (6 posti) e 5 scuole dell’infanzia in gestione (Arcobaleno, Al Zgheli, Il Borgo, Il Volo, La Giostra – 1 posto per ciascuna sede) e prevede attività finalizzate a favorire l’integrazione scolastica e l’apprendimento di alunni con disabilità grave nel contesto scolastico;
  • Le biblioteche come ponti fra i saperi, che prevede attività per migliorare l’accessibilità e la fruizione delle biblioteche comunali di Bellaria Igea Marina (1 posto), Cattolica (3), Misano Adriatico (2), Rimini (2), Santarcangelo di Romagna (3), l’organizzazione di eventi e iniziative culturali, la promozione della lettura e laboratori di formazione per studenti e insegnanti e laboratori di facilitazione digitale per adulti;
  • Musei: un patrimonio da conoscere e condividere che prevede, presso i Musei comunali di Cattolica (2 posti), Rimini (2) e Santarcangelo di Romagna (1), attività di potenziamento e qualificazione dei servizi informativi e di accoglienza, organizzazione di eventi e iniziative culturali, formazione culturale per bambini e ragazzi e per le scuole e attività di cura, catalogazione e manutenzione del patrimonio artistico locale;
  • Teatro, partecipazione e comunità, progetto che mira a favorire la diffusione della cultura artistica e teatrale sul territorio, con particolare attenzione alle produzioni dei giovani. È realizzato da L’Arboreto (2 posti), Motus (1) e Santarcangelo dei Teatri (4);
  • Università: studiare, vivere, lavorare. Anno 2, progetto che intende sostenere l’integrazione e la valorizzazione della vita dello studente universitario presso l’Università di Bologna – Campus di Rimini.
    Si realizza nelle sedi Biblioteca centrale di Campus (2 posti), Comunicazione web e grafica (2), Settore Servizi Didattici-Ufficio Scienze Economiche Sociali (1), Servizi agli Studenti (3), Laboratori Chimico Farmaceutici del Campus di Rimini (1), Settore Servizi Didattici-Ufficio Scienze Qualità della Vita (1);
  • Valmarecchia inclusiva 2.0, che si pone l’obiettivo di promuovere percorsi di inclusione sociale per minori e loro famiglie a rischio di marginalità sociale residenti nel territorio. Le sedi di servizio sono: Unione di Comuni Valmarecchia, Asilo nido Linus di Novafeltria, Nido d’infanzia il Poggio dei Bimbi a Poggio Torriana e i Comuni di Casteldelci, Maiolo, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria, Santarcangelo di Romagna, Talamello, Verucchio (1 posto per ciascuna sede). 

In provincia di Rimini, inoltre, Arci Servizio Civile Forlì mette a disposizione 4 posti nel progetto Creare relazioni con gli anziani presso la Casa di Riposo Sant’Agostino di Sant’Agata Feltria, la Casa Residenza Anziani di Talamello, la Casa Residenza Anziani di San Giovanni in Marignano e il Centro diurno Fondazione Del Bianco di San Clemente.

Arci Servizio Civile Cesena completa l’offerta in provincia con 7 posti in progetti educativi e assistenziali: un posto presso il nido d’infanzia Giuseppe Nolli di Torre Pedrera nel progetto La fabbrica di cioccolato, uno presso il Centro Diurno Suor Caterina Giovannini a Santa Giustina nel progetto Io penso diverso e 5 posti nelle Case Residenze Anziani San Fortunato (Rimini, 1 posto), Le Grazie (Rimini, 1 posto), Nuova Primavera (Riccione, 1 posto), Suor Angela Molari (Santarcangelo, 2 posti) nel progetto Il club degli anziani.

È possibile presentare domanda per un solo progetto e una sola sede, entro e non oltre le ore 14 del 15 febbraio 2021. L’avvio al Servizio è previsto per la primavera 2021.

 

Info:
0541/791159

dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13, lunedì e giovedì dalle 15 alle 18.

rimini@ascmail.it
www.arciserviziocivile.it/rimini

Scroll Up