Home > Ultima ora cronaca > Rimini, assolto bellariese accusato di tentata rapina alla Asset Banca di San Marino

Rimini, assolto bellariese accusato di tentata rapina alla Asset Banca di San Marino

La tentata rapina alla Asset Banca di Domagnano nel 2015 rimane per ora senza colpevoli. L’unico a finire sul banco degli imputati era stato il pregiudicato bellariese Mariano Onofri, oggi 64enne. Ma il tribunale di Rimini non ha ritenuto che le prove fossero sufficienti per condannarlo. Il Pubblico Ministero Davide Ercolani ha annunciato che ricorrerà in appello.

Gli investigatori erano giunti ad Onofri nel 2017, dopo aver esaminato le immagini delle telcamere e controlato i tabulati telefonici. Il colpo era stato mandato a monte per la coraggiosa reazione di una dipendente della banca sammarinese, che dopo essere stata aggredita e malmenata del parcheggio da uomini col viso coperto con maschere di lattice, era riuscita a bloccare la porta d’ingresso e ad azionare l’allarme.

Onofri era stato accusato di rapina aggravata, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. Fermato quasi subito dopo il fatto, non si erano trovati elementi per procedere nei suoi confronti. E anche quelli raccolti in seguito anche con le indagini dei carabinieri del R.I.S. non sono bastati.

Ultimi Articoli

Scroll Up