Home > Ultima ora cronaca > Rimini, bancarotta fraudolenta: sequestrati 180.000 euro e indagati tre imprenditori

Rimini, bancarotta fraudolenta: sequestrati 180.000 euro e indagati tre imprenditori

I militari della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Rimini al termine di una operazione di Polizia economico finanziaria hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Rimini Manuel Bianchi, per un importo di oltre 180.000 euro.

Si tratta, per la cronaca, dell’ultimo atto delle indagini, svolte dalla Procura di Rimini e scaturite dal fallimento della newco nata sulle ceneri del fallimento di una nota azienda che operava nel settore dell’allestimento di stand fieristici. Fallimento conclusosi con l’applicazione di misure cautelari personali nei confronti di tre imprenditori e contestuale sequestro preventivo per un ammontare complessivo di oltre 3 milioni di euro.

Le indagini hanno consentito di individuare, anche nella nuova gestione, più operazioni volte depauperare il patrimonio aziendale della fallita, mediante indebiti prelevamenti dai conti societari e sottrazione di materiali ed attrezzature, per un valore di circa 180.000 euro. Sono stati eseguiti sequestri di somme di denaro ed altre disponibilità finanziarie sui conti correnti dei nuovi indagati fino alla concorrenza delle distrazioni contestate.

Ultimi Articoli

Scroll Up