Home > Ultima ora sport > Rimini Basket: i Crabs battuti a Padova sul suono della sirena. 60-58

Rimini Basket: i Crabs battuti a Padova sul suono della sirena. 60-58

Virtus Padova: Enrico Crosato 17 (2/4, 4/7), Federico Miaschi 17 (2/4, 4/7), Claudio Nobile 8 (4/7, 0/1), Andrea Piazza 7 (3/9, 0/1), Lorenzo De Zardo 7 (0/3, 2/3), Federico Schiavon 2 (1/2, 0/4), Enrico Visentin 2 (1/1, 0/1), Federico Buia 0 (0/0, 0/0), Stefano Calzavara 0 (0/1, 0/0), Martino Gasparri 0 (0/0, 0/0), Alessandro Tognon 0 (0/0, 0/0), Nicolo’ Pellicano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 10 – Rimbalzi: 35 5 + 30 (Claudio Nobile 7) – Assist: 12 (Federico Miaschi 4)

NTS Informatica Rimini: Paolo Busetto 11 (2/8, 2/6), Andrea Sipala 9 (1/4, 1/1), Francesco Foiera 9 (3/7, 1/3), Luca Toniato 8 (2/5, 0/2), Joel Myers 8 (1/3, 2/4), Matteo Caroli 7 (1/5, 1/4), Giacomo Signorini 2 (1/4, 0/3), Edoardo Tiberti 2 (1/2, 0/0), Andrea Tartaglia 2 (1/2, 0/1), Matteo Dolzan 0 (0/0, 0/0), Niccolò Moffa 0 (0/0, 0/0), Luca Galassi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 40 13 + 27 (Francesco Foiera 8) – Assist: 12 (Joel Myers 4)

Un’altra beffa lontano da casa per la NTS, che a Padova viene battuta per 60-58 al termine di una partita tiratissima: i biancorossi di coach Maghelli si vedono sfuggire la vittoria per un soffio e, nonostante un’ottima prova di squadra, tornano a casa a mani vuote, ma riuscendo a mantenere il vantaggio negli scontri diretti nei confronti dei veneti.

La gara è molto equilibrata già dall’inizio: Busetto fa 2-6, Padova, che cerca di sfruttare la propria fisicità va avanti, ma la NTS risponde con la tripla di Myers. I padroni di casa difendono con aggressività, Rimini però non si lascia intimorire e dopo la bomba di capitan Busetto il primo quarto si chiude sul 13-14.

Nel secondo parziale, i Crabs diventano sempre più padroni del campo e allungano fino al +7 con la tripla di Charlie, ma negli ultimi due minuti la Virtus stringe le maglie della propria difesa e così, sfruttando anche un paio di ingenuità dei biancorossi, si porta negli spogliatoi avanti 33-30.

Dopo la pausa, Padova prende fiducia e scappa grazie a due bombe di Miaschi: Rimini cerca di riordinare le idee e di recuperare dopo essere scivolata sul 45-35. Coach Maghelli richiama i suoi, che tornano finalmente a muovere la palla e a giocare di squadra, e in poco più di 3’ tornano sul -2 con la tripla di Caroli, con il terzo periodo che si chiude sul 49-45.

La partita è tutta da decidere, la Virtus prova ad allungare, ma la NTS non ci sta e così, grazie a Toniato e a Foiera, rimane in partita: a 2’ dalla fine, i padroni di casa sono avanti 57-55. Nel finale, Padova è cinica e approfitta di qualche sbavatura della NTS per portarsi sul 60-55 che di fatto chiude la gara: Rimini però, con solo 3’’ sul cronometro, riesce a trovare la tripla di Busetto che fissa il punteggio finale sul 60-58, con i Granchi che mantengono quindi il vantaggio negli scontri diretti.

Scroll Up