Home > Ultima ora Attualità > Rimini, Basta Plastica in Mare e Piano Strategico: “Dopo il lookdown approccio ecologico alla realtà che ci aspetta”

Rimini, Basta Plastica in Mare e Piano Strategico: “Dopo il lookdown approccio ecologico alla realtà che ci aspetta”

Si è tenuta, ieri, tra le 15.30 e le 18, una vivace tavola rotonda in remoto a cura di Aps Basta Plastica in Mare. L’evento è stato realizzato in collaborazione con la community di #FUTUROINREMOTO, il Gruppo Facebook che il  Piano Strategico di Rimini ha ideato per mettere a frutto il periodo di “attesa” continuando a lavorare sulla partecipazione della collettività riminese alla costruzione del proprio futuro attraverso un confronto e un dialogo costante e una riflessione comune.

Si è trattato di una prima occasione, molto operativa e propositiva che ha individuato obiettivi e conoscenze essenziali per una buona ripartenza post emergenza Covid-19. L’incontro ha approfondito, per competenza e contenuto dei relatori, quanto l’approccio ecologico al dopo lockdown sia necessario e significativo per ridisegnare in meglio la nuova realtà e i comportamenti individuali e collettivi.

Tra i temi trattati: la biodiversità e i percorsi naturalistici come possibile antidoto al virus; la Strategia UE per la riduzione e il riuso delle plastiche; la gestione del nostro ecosistema e la promozione di un turismo responsabile e sostenibile, meno antropizzato e di qualità; le Politiche ambientali e la legge plastic free della Regione Emilia-Romagna; le buone pratiche che garantiscono anche la sicurezza igienico-sanitaria, per togliere la plastica monouso dalle scuole e nei luoghi di accoglienza del pubblico. 

La Tavola rotonda è stata coordinata da Valentina Ridolfi del Piano Strategico di Rimini ed Edoardo Carminucci Vicepresidente di Basta Plastica in Mare. Tra i relatori: Franco Borgogno Presidente onorario di Basta Plastica in MARE; Enzo Favoino Coordinatore scientifico Zero Waste Europe; Marco Zaoli Docente di Progettazione Urbanistica Università di Ferrara; Lino Gobbi Presidente del Parco Sasso Simone e Simoncello; Flavio Mauro Rappresentante Istituto “Roberto Valturio”; Nadia Rossi, Vicepresidente commissione Territorio, Ambiente, Mobilità della Regione Emilia-Romagna. Tra i partner di fondazione per il Protocollo d’intesa Romagna Plastic Free / 2023 è intervenuta Chiara Astolfi Direttore di Visit Romagna. Manuela Fabbri, Presidente dell’Associazione Basta Plastica in Mare, ha concluso la tavola rotonda indicando alcune prossime pratiche e virtuose linee di lavoro. 

Manuela Fabbri Presidente dell’Associazione Basta Plastica in Mare ringraziando il Piano Strategico con la sua “piazza partecipata delle idee”, anche da remoto, ed ha sottolineato la qualità e la sostanza che per “Pensieri & Azioni” ciascuno dei relatori ha saputo trasmettere: “A dimostrazione del fatto che tanti tra noi non intendono farsi dettare l’agenda dal virus e che sanno quanto sia importante proprio ora non permettere che venga azzerato quanto fin qui previsto dal Green NewDeal (europeo, italiano e della nostra regione)”.  

Per Valentina Ridolfi, coordinatrice dei progetti del Piano Strategico, la tavola rotonda organizzata dall’Associazione Basta Plastica in Mare “Si è trattato di una premessa utile e preziosa per il lavoro della Task force Ecologia Ambiente, uno degli spin-off operativi tematici del gruppo #FUTUROINREMOTO di prossima attivazione”.

Scroll Up