Home > Primo piano > Rimini, il Sigep non si arrende e va in digitale

Rimini, il Sigep non si arrende e va in digitale

250 espositori presenti in piattaforma, 268 buyers da 60 paesi con oltre 2.000 appuntamenti già fissati. Oltre 200 eventi organizzati da IEG e dagli espositori, nei format “Vision Plaza” e “Sigep Lab”.

Con questi numeri, Italian Exhibition Group (IEG) alza il sipario sul mercato del fuori casa, partendo dal segmento del foodservice dolce. In attesa dell’edizione fisica – nel gennaio 2022 – di SIGEP, manifestazione mondiale dedicata a gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè, IEG farà convergere in digitale dal 15 al 17 marzo prossimi migliaia di imprese dell’out of home, italiane e internazionali, grazie a Sigep Exp The Digital Experience, una piattaforma (e una app collegata, raggiungibile iscrivendosi al sito www.sigep.it ) per connettere la community di professionisti e aziende delle sue quattro filiere. Un’opportunità per tutto il mondo horeca per fare business, ascoltare le esigenze degli operatori, presentare nuove linee, sviluppare networking.

La manifestazione si aprirà con la diretta streaming alle ore 10.30 dal set del palacongressi di Rimini: in studio il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e il Presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni. Seguirà un intervento da remoto di Carlo Maria Ferro, Presidente ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Collegamento quindi con la sede di CAST Alimenti per lancio del set Sigep Lab, alla presenza del Direttore Vittorio Santoro, del Maestro Gelatiere Marco Martinelli e del Maestro Pasticcere Iginio Massari. Concluderà, in video collegamento, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

Alla cerimonia di apertura farà seguito l’opening talk della Vision Plaza, dal titolo “Vivere e consumare fuori casa, le sfide di domani”. Dopo il saluto di benvenuto dell’Amministratore Delegato di IEG, Corrado Peraboni, interverranno Simona Tondelli, del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, Matteo Figura, Direttore NPD Group Italia, Francesco Buschi, Strategy Director FutureBrand.

La piattaforma è già attiva: in attesa dell’apertura ufficiale dell’evento, il visitatore può consultare il catalogo prodotti, la sezione novità, gli eventi in programma e richiedere appuntamenti agli espositori tramite la funzione Agenda.

A Sigep Exp, grazie al supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’Agenzia ICE – che ha attivato oltre 30 uffici nel mondo – e al lavoro dei regional advisor di IEG, i buyer già confermati si collegheranno da Cina, India, Iran, Tunisia, Algeria, Brasile, Argentina, Russia, Ucraina, Danimarca, Germania e Spagna, massimizzando così le occasioni di networking e business.

Nel palinsesto di Sigep Exp The Digital Experience si incastoneranno le demo realizzate da alcune delle maggiori aziende delle filiere. Punti di forza di Sigep Exp – The Digital Experience la “Vision Plaza” e il “Sigep Lab”.

La “Vision Plaza” consoliderà il ruolo di SIGEP come faro per le macro-tendenze di settore e sarà allestita al Palacongressi di Rimini in un vero e proprio studio televisivo, per una esperienza totalmente immersiva e interattiva. Qui NPD Group, società leader nelle analisi di mercato del food e della ristorazione, giocherà quattro assi su tre fusi orari: Jochen Pinsker, senior vice president Foodservice Europe, in collegamento da Norimberga; David Portalatin, senior vice president, Food Industry Advisor, da Huston; Sanjev Kangatharan, director of Foodservice Australia, da Sidney e Matteo Figura, director Foodservice Italy, da Rimini. Con loro, un quadro su fattori di crescita e opportunità della digitalizzazione del fuori casa (declinato sulle quattro filiere del SIGEP) prima e dopo il Covid-19, in Europa, Stati Uniti, Asia.

Inoltre, la disponibilità di Agenzia ICE per presentazioni mirate favorirà le occasioni di networking e di sviluppo del business sul fronte internazionale. Mentre, grazie alle partnership con tutte le associazioni di categoria, le principali testate italiane di settore e l’Università di scienze gastronomiche di Pollenzo, ulteriori talks si focalizzeranno sulle tendenze di prodotto, la conoscenza della materia prima, la sfida della sostenibilità, dalle porzioni al packaging.

“Sigep Lab”, dall’aula magna di CAST Alimenti a Brescia, sarà invece il centro di produzione di idee e tecniche, set per interviste e demo oltre che con figure di spicco tra i padroni di casa, anche con i maggiori esponenti dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani, Conpait, Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo della Gelateria, Specialty Coffee Association Italy e Richemont Club Italy.

In Italia, nell’anno della pandemia, anche il settore del foodservice dolce è stato duramente colpito. Ma ha  dimostrato una proattività particolare, puntando a riprendersi con nuove contaminazioni, affinamento di qualità e diversificazione di strategie distributive. Ad esempio, la gelateria artigianale ha visto notevolmente aumentare la quota di prodotto consegnato a domicilio: +133% nel periodo del lockdown. Il delivery ha favorito anche la tendenza alla destagionalizzazione del consumo. Questo però non ha impedito che il fatturato delle gelaterie artigianali abbia registrato una contrazione del 40%, passando da 2,5 a 1,5 miliardi di euro.

 

FOCUS ON SIGEP EXP 2021

Data: 15-16-17 marzo 2021  (Full Digital); Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA; edizione: 42a; periodicità: annuale; info: www.sigep.it

 

Ultimi Articoli

Scroll Up