Home > Ultima ora sport > Rimini, i Campionati italiani di Ultimate parlano bolognese

Rimini, i Campionati italiani di Ultimate parlano bolognese

Il Tricolore parla bolognese. Nelle finali dei Campionati italiani di Ultimate, andate in scena sabato e domenica a Rimini, i ragazzi del Cusb Red e le ragazze del Cusb Shout hanno portato sotto le Due Torri il titolo di campioni d’Italia 2018, bissando il doppio successo ottenuto lo scorso anno. Nella finalissima della Serie A maschile, che si è giocata allo stadio “Romeo Neri”, la formazione Cusb Red ha superato i compagni di squadra Cusb White 12-9. Nell’atto conclusivo del campionato rosa, anch’esso disputatosi nell’impianto di piazzale del Popolo, le Shout si sono invece imposte 15-7 sulle padrone di casa, le riminesi Tequila Boom Boom. Una due giorni da incorniciare, quella che si è svolta in Riviera, con 40 squadre e 800 atleti provenienti da tutta Italia che si sono sfidati con passione, determinazione e la consueta correttezza.

Sfide di altissimo livello che non hanno deluso le attese dell’attento e numeroso pubblico presente. Un bello “spot” per l’intero movimento, a dimostrazione del crescente interesse che si avverte attorno a questo sport. “Anche quest’anno abbiamo dimostrato come la macchina della Federazione disponga di un meccanismo sempre più oliato – ha dichiarato Sandro Soldati, presidente Federazione italiana Flying disc -. I ragazzi che contribuiscono alla buona riuscita degli eventi, appartenenti alle varie squadre, ancora una volta hanno messo in campo tutta la loro passione. Qui a Rimini abbiamo ottenuto uno spazio importante e all’altezza del nostro livello perché la nostra professionalità cresce sempre più e questo ci viene riconosciuto anche dalle amministrazioni pubbliche che, come quella riminese che ringraziamo, hanno piacere di sostenere e stimolare uno sport che consideriamo sano in tutti i sensi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Eugenio Festa, coordinatore della manifestazione per la Libera Società del Frisbee di Rimini. “La città, con i suoi tre impianti coinvolti, in questi due giorni ha dato il meglio di sé confermandosi un palcoscenico di altissimo livello per una fase finale nazionale. Siamo anche molto soddisfatti per i risultati ottenuti dalle nostre formazioni. Nella Serie A maschile il Cota Rica è riuscito ad arrivare a podio vincendo la finale per il 3° 4° posto mentre nella serie A femminile le ragazze del Tbb sono arrivate a giocarsi la finale Tricolore con Bologna. La grande sorpresa sono stati i giovanissimi del Cota Viet che sono stati promossi nella massima serie passando, in due anni, dalla C alla A. Peccato per i Cota Bronx che hanno visto sfumare il sogno della promozione in B mentre le Tbb B, l’altra formazione femminile, è riuscita a passare dalla cadetteria alla Serie A. Guardiamo con ottimismo al futuro, certi che nei prossimi anni la qualità crescerà sempre più”.

Scroll Up