Home > amici degli animali > Rimini, canile: riuscito il primo intervento alle gambe del gatto “Bolle”

Rimini, canile: riuscito il primo intervento alle gambe del gatto “Bolle”

Sono stati tanti tantissimi i riminesi che hanno dato vita ad una vera e propria gara di solidarietà per sostenere la raccolta fondi da destinare ai due interventi necessari per poter far camminare Bolle, il gattino nato con una gravissima malformazione delle zampe posteriori. 

 

Un risultato reso possibile dalla partecipazione di tantissima gente che in occasione della Festa della Befana ha voluto partecipare dando il proprio contributo di solidarietà ma anche economico. 

Un momento bellissimo dove Bolle è stato, da perfetto padrone di casa, protagonista assoluto e chi lo ha conosciuto, coccolato e preso tra le braccia non ha potuto fare a meno di “sciogliersi” e innamorarsi.

Il primo dei due interventi è stato effettuato mercoledì 16 gennaio ed è andato tutto alla perfezione. 

 

Un primo intervento con cui si è dovuto asportare l’arto che limitava la deambulazione e i movimenti di Bolle. 

Certo – dicono dal canile comunale Stefano Cerni – le sue evoluzioni ce l’hanno fatto amare da subito e lo rendevano unico, ma vederlo impegnato nella pulizia del suo pelo in punti che prima non riusciva a raggiungere o sdraiato nella posizione a “sfinge” tipica del gatto prima che la zampa gli impediva di assumere o seduto appoggiando il retro del corpo e riuscire a mantenere diritte le zampe anteriori… ci commuove. Bolle sta benissimo, corre (a modo suo) già di qua e di la per la stanza come un matto, si arrampica, gioca, ora il suo assetto si modificherà  e utilizzerà in modo diverso l’altra zampa, ma sembra già averlo capito e messo in pratica.

Logicamente ha conquistato tutti i dottori e il personale della clinica dove è stato operato, non ha perso neanche il giorno della sua operazione, la sua allegria e dolcezza, un concentrato di fusa e leccatine.

Ringraziamo per l’impegno, la disponibilità e professionalità dimostrata in tutto questo periodo, il direttore sanitario del canile di Rimini, dottoressa Lolli MariaCristina e  tutta l’equipe medica che ha realizzato l intervento.

Ora dobbiamo attendere  qualche mese per procedere con il secondo intervento, più delicato e impegnativo in quanto interesserà la seconda zampa verrà seguito da un equipe di medici veterinari specializzati nella chirurgia di casi come Bolle.

Grazie ancora a tutti quelli che hanno reso possibile quanto abbiamo scritto, attraverso il contributo che Rimini ha donato abbiamo potuto pensare e fare “Alla grande” per Bolle, e gli abbiamo garantito il top”.

Scroll Up