Home > Ultima ora cronaca > Rimini, Carabinieri denunciano sei persone a piede libero per furto

Rimini, Carabinieri denunciano sei persone a piede libero per furto

I Carabinieri di Rimini hanno denunciato 6 persone a piede libero durante i controlli effettuati a Rimini e Provincia lo scorso weekend.

In particolare i militari della Sezione Radiomobile hanno denunciato una giovane riminese classe 1993 per furto con destrezza. La ragazza era stata sorpresa all’interno di un noto negozio del centro commerciale “Le Befane”, subito dopo aver trafugato  2 tute ginniche per un valore complessivo di euro 230,00.

Denunciato per ricettazione in concorso, un giovane italiano residente a San Marino, classe 1994 ed un riminese classe 1990, perchè trovati a bordo di una vettura risultata rubata Pesaro il 19 febbraio. La vettura è stata successivamente restituita al legittimo proprietario.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile nel corso di un intervento effettuato a seguito di alcuni furti segnalati in zona Celle, hanno fermato e denunciato a piede libero, per ricettazione e per possesso di oggetti atti ad offendere un cittadino tunisino, classe 1998, in Italia senza fissa dimora. L’uomo è stato trovato in possesso di una valvola per la ricarica del metano asportata precedentemente da un garage nelle vicinanze nonché di un apribottiglie con lama. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto e l’apribottiglie sottoposto a sequestro.

I Carabinieri della Stazione di Viserba, durante un controllo al campo nomadi di via Islanda hanno rintracciato e deferito in stato di libertà 2 cittadini marocchini rispettivamente classe 1981 e 1983, entrambi inottemperanti all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Rimini nelle date del 23 ottobre e 13 maggio 2020.

I Carabinieri della Stazione di Rimini Principale nel centro storico hanno segnalato alla prefettura un giovane riminese, classe 2001 poiché trovato in possesso di modica quantità di marijuana.

Scroll Up