Home > Ultima ora Attualità > Rimini, Caritas: “Non di solo pane”. Cibo e concerto per la giornata mondiale dei poveri

Rimini, Caritas: “Non di solo pane”. Cibo e concerto per la giornata mondiale dei poveri

I poveri non sono persone “esterne” alla comunità, ma fratelli e sorelle con cui condividere la sofferenza, per alleviare il loro disagio e l’emarginazione, perché venga loro restituita la dignità perduta e assicurata l’inclusione sociale necessaria”.
Facendo proprie le parole di Papa Francesco, Caritas Diocesana Rimini oltre a provvedere al pasto domenicale, ha deciso in occasione della quinta Giornata Mondiale dei Poveri dal titolo “I poveri li avrete sempre con voi”, di compiere anche un altri gesto per restituire dignità ai più poveri.
È nata così l’originale proposta di offrire “Non di solo pane”, ovvero un concerto di beneficenza per tutti i bisognosi mentre ritirano il pasto in via Madonna della Scala. Dalle 11.30 si esibiranno – tutti gratuitamente! e per 30 minuti a testa – Damiank, Massimo Modula e Duo Bucolico, in quest’ordine, per allietare il momento del pranzo alle persone che si recheranno alla sede di Caritas Diocesana.
Anche il titolo che abbiamo pensato per questo momento, che va al di là dell’aspetto peraltro importantissimo della musica, non è casuale. – spiega Mario Galasso, direttore di Caritas diocesana –. Non di solo pane» è davvero un tentativo di farsi prossimi ai poveri, riconoscendogli la dignità la merita, anche nell’offrir loro cose belle. Dopo le esibizioni di Sergio Casabianca e Paolo Sgallini, e quelle in programma domenica 14 novembre, vorremmo che «Non di solo pane» diventasse un appuntamento fisso”.

La Caritas prevede domenica di distribuire in via Madonna della Scala circa 200 pasti. Con la possibilità, per chi lo desidera e vuol vivere una esperienza di condivisione diretta, di prendere il pasto con i poveri, mentre ascolta il concerto. Oppure di consegnare lui stesso il pasto a persone indigenti di cui è a conoscenza, sempre prenotandosi attraverso il form. “Le prime prenotazioni sono già arrivate” assicura Maria Carla Rossi, presidente dell’Associazione Madonna della Carità.

Sempre domenica, Inoltre la Protezione Civile preparerà pasti per la consegna a domicilio alle persone in difficoltà, segnalate dalle Caritas parrocchiali; consegna poi curata dai volontari delle stesse Caritas parrocchiali. 

Sono oltre 150 i pasti che verranno distribuiti con questa modalità in tutto il territorio della diocesi, compresa l’area del Rubicone Mare

In occasione della Giornata Mondiale dei poveri, ha riaperto anche “Locanda tre Angeli”, a Torre Pedrera, la struttura alberghiera aperta nel dicembre 2020 e gestita da Caritas Diocesana, dedicata all’accoglienza di persone senza dimora. Attualmente sono 10 gli ospiti accolti, italiani e stranieri, 6 i volontari che stanno facendo questo servizio.

Ultimi Articoli

Scroll Up