Home > Economia > Rimini, tutti al nuovo Centro per l’Impiego: “Reddito cittadinanza? Molta confusione”

Rimini, tutti al nuovo Centro per l’Impiego: “Reddito cittadinanza? Molta confusione”

Dopo mesi di attesa e un trasloco durato settimane il Centro per l’impiego ha inaugurato questa mattina la nuova sede nel centro di Rimini a Palazzo Palloni, in via Carlo Farini. Tre i piani destinati agli uffici dell’ente con la sala di accoglienza allestita al piano terra, subito dopo l’entrata.  Un locale piccolo rispetto a quello della vecchia sede di Palazzo Bornaccini, destinato a ospitare la nuova Questura. E non a caso, complice anche la chiusura di tre giorni dovuta alle necessarie operazioni di trasloco, nella mattinata di oggi si stanno registrando file piuttosto lunghe. Come spiega la direttrice del centro Tatiana Giorgetti, “lo spazio che abbiamo a disposizione in questa nuova sede per accogliere le persone è più piccolo e stretto ed è purtroppo inevitabile che in certe condizioni si verifichino code, come sta accadendo oggi, anche se va detto che per lo più il “traffico” è dovuto ai precedenti giorni di chiusura“. 

 

Una sede più piccola

Più in generale, nelle nuova sede, dove negli scorsi giorni sono stati ultimati i lavori di sistemazione e riqualificazione dei locali – durati quasi un anno – destinati al Centro per l’Impiego lo spazio complessivo – non solo al piano terra – è minore rispetto a quello di Piazzale Bornaccini. “Ma negli uffici, dove stiamo ultimando il trasloco non abbiamo riscontrato né problemi né criticità“. Per la cronaca nei corridoi sono ancora ammassati gli scatoloni bianchi che conservano il materiale trasferito da Piazzale Bornaccini mentre alcuni operai sono all’opera per concludere le rifiniture ai locali appena risistemati.

Il reddito di cittadinanza. La direttrice “C’è ancora molta confusione”

Il trasferimento è avvenuto negli stessi giorni in cui numerose persone affollano uffici postali e centri per l’impiego di tutta Italia per informarsi su come recepire il reddito di cittadinanza. Succede, ovviamente, anche a Rimini. La direttrice, Giorgetti, tuttavia spiega che “c’è ancora molta confusione sul reddito di cittadinanza, anche perchè bisogna attendere qualche settimana prima che i meccanismi vengano messi a punto in ogni particolare. Quello che è certo è che qui al nostro Centro per l’impiego sono tornate a farsi vedere persone che non si presentavano da molti anni per chiedere delucidazioni su come recepirlo“.

Scroll Up