Home > Ultima ora cronaca > Rimini, chiede “maria” e viene rapinato, preso 43enne dopo caccia all’uomo sulla spiaggia

Rimini, chiede “maria” e viene rapinato, preso 43enne dopo caccia all’uomo sulla spiaggia

Chiede un po’ di “maria”, ma viene rapinato. Insegue il ladro ma viene trattenuto dai complici, ma si libera e scatta la caccia all’uomo, finché almeno uno viene acciuffato dalla polizia.

E’ successo verso le 2 della notte scorsa, quando un trentenne italiano a Rivazzurra, all’altezza del bagno 130, dopo aver finito di lavorare ha incrociato un gruppo di cinque ragazzi di colore che si passavano una “canna”. Quando il trentenne ha chiesto un “tiro” uno del gruppo gli ha proposto di vendergli un po’ di marijuana.

Affare fatto, 25 euro in mano al pusher. Che però si rivelava invece un ladro: con fare fulmineo prende i soldi e scappa verso le cabine della spiaggia. Il derubato prova a rincorrerlo, ma viene trattenuto dagli altri quattro.

Il giovane però riesce a liberarsi e torna a inseguire il rapinatore, chiamando intanto in aiuto la polizia. Alle 2.20 circa mentre, una volante raccoglieva il racconto della vittima, all’altezza del bagno 134 una seconda pattuglia ha bloccato il fuggitivo.

Costui però riusciva a divincolarsi dalla presa dei poliziotti per darsela nuovamente a gambe sulla spiaggia. Tutto inutile: di lì a poco l’uomo è stato raggiunto e bloccato definitivamente,quindi in arresto per il reato di rapina in concorso. Si tratta di un cittadino senegalese di 43 anni, irregolare sul territorio nazionale. Al termine dell’attività di polizia è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Rimini e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I suoi complici sono attivamente ricercati.

(immagine di repertorio)

Scroll Up