Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini, cinema Tiberio: da lunedì appuntamento con l’arte. Il film dedicato a Klimt e Schiele

Rimini, cinema Tiberio: da lunedì appuntamento con l’arte. Il film dedicato a Klimt e Schiele

Al Cinema Tiberio di Rimini da lunedì 22 a mercoledì 24 ottobre (ore 21, mercoledì anche ore 17, biglietti interi € 10, ridotti € 8) nuovo appuntamento con La grande arte al cinema con il film Klimt e Schiele, Eros e psiche di Michele Mally.

Vienna, 1918, nel cuore della Mitteleuropa, dove un’epoca dorata è ormai al tramonto. Klimt e Schiele. Eros e Psiche si apre infatti nella notte del 31 ottobre quando, nel letto della sua casa, muore Egon Schiele, una delle 20 milioni di vittime dell’influenza spagnola. Schiele si spegne guardando in faccia il male invisibile, come solo lui sa fare: dipingendolo. Ha 28 anni e solo pochi mesi prima il salone principale del palazzo della Secessione si è aperto alle sue opere, 19 oli e 29 disegni, con la celebrazione di una pittura che rappresenta le inquietudini e i desideri dell’uomo. Qualche mese prima è morto anche il suo maestro e amico Gustav Klimt, che dall’inizio del secolo aveva rivoluzionato il sentimento dell’arte, fondando un nuovo gruppo: la Secessione. Oggi i capolavori di questi due artisti attirano visitatori da tutto il mondo, a Vienna come alla Neue Galerie di New York, ma sono anche immagini pop che accompagnano la nostra vita quotidiana su poster, cartoline e calendari. Ora, cent’anni dopo, le opere di questi artisti visionari – tra Jugendstil e espressionismo – tornano protagoniste assolute nella capitale austriaca, insieme a quelle del designer e pittore Koloman Moser e dell’architetto Otto Wagner, morti in quello stesso 1918 sempre a Vienna. Prendendo spunto da alcune delle tante mostre che stanno per aprirsi in occasione del centenario, il film evento ci guida tra le sale dell’Albertina, del Belvedere, del Kunsthistorisches, del Leopold, del Freud e del Wien Museum, ripercorrendo questa straordinaria stagione: un momento magico per arte, letteratura e musica, in cui circolano nuove idee, si scoprono con Freud i moti della psiche e le donne cominciano a rivendicare la loro indipendenza.

Per l’occasione ritorna al Cinema Tiberio, a grande richiesta, domenica 21 ottobre (ore 21) lunedì 22 e martedì 23 ottobre (ore 17, biglietto unico € 5, biglietto per film e documentario “Klimt e Schiele” € 11) il film Egon Schiele di Dieter Berner con Noah Saavedra, Maresi Riegner e Valerie Pachner. Agli inizi del XX° secolo, Egon Schiele è tra gli artisti più provocatori e anticonformista di Vienna. La sua arte è ispirata da donne affascinanti e disinibite, in un’epoca che sta volgendo al termine. Due donne in particolare condizioneranno davvero la sua vita e la sua espressione artistica: sua sorella e sua prima musa, Gerti, e la diciassettenne Wally, probabilmente l’unico vero amore di Schiele, immortalata nel suo famoso dipinto “La morte e la fanciulla”. Mentre i dipinti di Schiele creano scandalo nella società di Vienna, portando l’artista anche in tribunale con l’accusa di abuso su una minorenne e di pornografia, collezionisti lungimiranti e artisti già acclamati come Gustav Klimt, iniziano a riconoscere l’eccezionale valore della provocatoria e tormentata arte del giovane. Quando lo scoppio della Prima guerra mondiale minaccerà la sua ricerca e libertà artistica, Schiele sceglierà di sacrificare la sua arte, l’amore e la vita stessa, facendo del dolore e del suo disagio esistenziale la cifra stilistica che lo consacrerà tra i maggiori interpreti dell’Espressionismo.

Info: 

328 2571483

www.cinematiberio.it

Ultimi Articoli

Scroll Up