Home > Ultima ora welfare > Rimini, cinquanta libri donati ai piccoli ricoverati nella TIN dell’Ospedale Infermi

Rimini, cinquanta libri donati ai piccoli ricoverati nella TIN dell’Ospedale Infermi

Cinquanta libri sono stati regalati ieri ai piccoli guerrieri ricoverati nella TIN di Rimini. Saranno i loro genitori, presenti in reparto 24 ore al giorno, anche durante questo periodo Covid, a dare voce ai testi donati da Andrea e Cristina Moretti, mamma e papà di un bimbo, ospite in TIN qualche anno fa.

Tutto questo in collaborazione con il Centro per le Famiglie del Comune di Rimini, che cura il progetto dei “Magnifici lettori volontari in TIN” e con la libreria Viale dei Ciliegi 17, che ha contribuito al progetto applicando uno sconto speciale sull’acquisto dei libri, continuando a mostrare sensibilità ed attenzione nei confronti della TIN. Questi libri saranno accolti in un mobile libreria donato al reparto da parte di Agora Club 11 Rimini, con il contributo di Prisma Arredamenti, Rimini.

Da anni in reparto si opera per promuovere la lettura fin dai primi giorni di vita: il suono della voce familiare, su un bimbo posto a contatto pelle-pelle con mamma o papà, è protettivo per lo sviluppo del suo cervello e favorisce il forte legame genitore-bambino, bruscamente interrottosi a causa della nascita prematura. La lettura diventa una routine protettiva anche per i genitori, in quanto riesce a normalizzare una situazione stressante quale quella del ricovero del loro bambino, appena nato, in una terapia intensiva. E la lettura, iniziata precocemente, accompagnerà tutta la famiglia anche dopo la dimissione dall’ospedale, favorendo benessere, relazione e socializzazione, migliorando concretamente il futuro dei nostri piccoli guerrieri.

In TIN sono tante le occasioni in cui le famiglie sperimentano il piacere ed i benefici della lettura. E’ stato necessario in questo periodo armonizzare le esigenze di sicurezza -relativamente al contagio Covid- con la volontà di mantenere attivo un progetto prezioso. Oltre alla voce dei genitori, i piccoli e le loro famiglie, potranno ascoltare i Magnifici Lettori Volontari tramite dei monitor collegati alla rete, disponibili a Rimini per ciascuna culla di terapia intensiva. Il 20 dicembre alle ore 16.00 le famiglie in TIN e fratelli, nonni, zii da casa, tutti connessi in streaming, potranno sintonizzarsi sull’ascolto del “Il tesoro del bruco baronessa”, favola musicata a cura di Garilli Sound Project, il cui libro, edito da Carthusia, verrà donato a tutti i bambini ricoverati, questo grazie al contributo di BPER Banca.

Tutti connessi anche se lontani. “All’associazione Agorà i sentiti ringraziamenti anche dalla direzione sanitaria dell’Ospedale Infermi”.

Ultimi Articoli

Scroll Up