Home > Ultima ora cronaca > Rimini. Condannato per la seconda volta gestore di residence a luci rosse

Rimini. Condannato per la seconda volta gestore di residence a luci rosse

Un santarcangiolese di 58 anni, Oscar Spadazzi,  è stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione e mille euro di multa per favoreggiamento della prostituzione. Il pubblico ministero aveva chiesto 5 anni di carcere. I fatti riguardano il 2011 quando la polizia municipale di Rimini ha fatto irruzione in un residence a Miramare trovando una decina tra prostitute e viados. Usavano il residence per prostituirsi. Il gestore faceva finta di non vedere in cambio di 750 euro al mese di affitto.

Ma Spadazzi  è stato arrestato anche qualche anno dopo, nel 2014. Sempre in un residence a Miramare, diverso da quello del 2011,  una ventina di prostitute offrivano prestazioni sessuali a pagamento a prezzi bassi. Le ragazze, sudamericane o rumene, pagavano un affitto alto, dagli 800 ai 1000 euro al mese. In manette, al termine dell’operazione, sono finite una 64enne di Rimini proprietaria della struttura e le tre persone di Santarcangelo che si sono susseguite alla gestione tra cui lo Spadazzi.

Ultimi Articoli

Scroll Up