Home > Ultima ora economia e lavoro > Rimini, contributi per rimuovere l’amianto: presentazione domande fino al 20 novembre

Rimini, contributi per rimuovere l’amianto: presentazione domande fino al 20 novembre

Il Comune di Rimini ha promosso anche per l’anno 2022 un percorso dedicato allo smaltimento dell’amianto attraverso la predisposizione di un bando volto all’erogazione di incentivi economici a fondo perduto ai soggetti privati che rimuovono e smaltiscono, tramite ditte specializzate, manufatti contenenti amianto esistenti sul territorio comunale.

Lastre o pannelli piani o ondulati, utilizzati per la copertura di edifici e come pareti divisorie non portanti, tubi per acquedotti o fognature, tegole, canne fumarie e di esalazione, serbatoi per contenere acqua, elementi contenenti amianto utilizzati in ambito domestico (forni, stufe, pannelli di protezione caloriferi o condominiale, fioriere ecc.): per rimuovere manufatti contenenti amianto di questo genere è possibile ottenere un contributo pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta e documentata, con un tetto massimo di 1.200,00 euro (iva inclusa), per ogni singolo intervento.

Potranno usufruire dell’incentivo solamente gli interventi di bonifica che prevedono la rimozione e lo smaltimento dei manufatti contenenti amianto e non interventi di incapsulamento o confinamento degli stessi.

Il contributo non è cumulabile con altre agevolazioni pertanto il beneficiario non deve ricevere per lo stesso intervento altri tipi di finanziamento e facilitazioni siano essi europei, statali, regionali o di altra natura. Tra le agevolazioni di cui sopra si intendono compresi anche gli incentivi erogati dal Gestore Servizi Elettrici nazionale (GSE) per l’installazione di impianti fotovoltaici con sostituzione di coperture di fabbricati realizzate con elementi edilizi contenenti amianto, nonché le detrazioni fiscali riguardanti la ristrutturazione edilizia ed il miglioramento energetico dei fabbricati o altre di natura analoga o similare.

L’importo complessivo destinato al contributo è di euro 28.000,00 e copre il 50% della spesa effettivamente sostenuta e documentata, con un tetto massimo di 1.200,00 euro per ogni singolo intervento con divieto di suddivisione artificiosa di bonifica in più stralci.

Tale somma riguarda unicamente la rimozione e lo smaltimento dei manufatti contenenti amianto e non include l’eventuale costo di manufatti sostitutivi e la loro messa in opera.

Il bando è stato aperto nel mese di giugno 2022, sino ad ora sono state presentate 46 richieste e ad oggi ci sono ancora somme disponibili.

Per prenotazioni dell’incentivo effettuate entro il mese di novembre 2022 il termine ultimo per presentare la documentazione necessaria all’erogazione del contributo è il 20 novembre 2022.

Ulteriori informazioni e la modulistica necessaria sono scaricabili dal sito del Comune di Rimini al seguente link https://www.comune.rimini.it/servizi/ambiente/erogazione-contributi-la-rimozione-di-manufatti-contenenti-amianto

 

Ultimi Articoli

Scroll Up