Home > Ultima ora cronaca > Rimini: controlli con i cani antidroga. Un arresto

Rimini: controlli con i cani antidroga. Un arresto

Proseguono, da parte della Polizia di Stato, i controlli finalizzati a prevenire e a contrastare fenomeni di degrado urbano, reati contro la persona ed il patrimonio, nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di tali servizi con l’ausilio degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e delle unità cinofile della Polizia di Stato, oltre a identificare centinaia di persone, ha eseguito un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi del lungomare Tintori e di piazzale Fellini, già frequentato durante le ore serali e notturne da molti cittadini e turisti.

Proprio in quella zona, durante la notte appena trascorsa, nelle adiacenze di un noto locale della movida riminese, gli uomini delle Volanti coadiuvati dal fiuto dei cani poliziotto Barack e Iago, hanno arrestato un cittadino originario del Gambia poco più che ventenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti infatti hanno notato un gruppo di tre giovani di colore  di cui uno in particolare con fare sospetto “avvicinava” i passanti con i chiaro intendo di vendere qualcosa. L’uomo è stato quindi condotto presso gli uffici della Questura, dove dopo gli accertamenti di rito, è stato tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti.

Sempre nell’ambito dei servizi finalizzati a prevenire e a contrastare fenomeni di degrado urbano  i poliziotti hanno effettuato controlli presso cinque residence del comune: i controlli hanno permesso di identificare oltre 250 persone e di individuare e denunciare quattro persone irregolari sul territorio nazionale.

Le attività della Questura hanno consentito inoltre di controllare 82 veicoli nell’ambito delle decine di posti di blocco predisposti lungo le principali vie di comunicazione e di elevare 15 sanzioni amministrative per violazione delle disposizioni del codice della strada.

Ultimi Articoli

Scroll Up