Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini: dal 18 al 20 ottobre “Ad alta voce”. La Coop per la cultura

Rimini: dal 18 al 20 ottobre “Ad alta voce”. La Coop per la cultura

Coop Alleanza 3.0 porta dal 18 al 20 ottobre, per la prima volta, “Ad alta voce” a Rimini con la collaborazione delle istituzioni e delle associazioni locali. La kermesse culturale anima ogni anno una città italiana differente: un appuntamento in luoghi simbolo e spazi urbani che per un giorno diventano posti speciali in cui incontrarsi e confrontarsi con le voci e i pensieri degli autori contemporanei. Il festival ha coinvolto dal 2001 ad oggi oltre 700 tra artisti, scrittori, giornalisti, scienziati e protagonisti della società civile, e approda quest’anno a Rimini, città di mare dai molteplici orizzonti. La manifestazione è presentata oggi in conferenza stampa, da Giampiero Piscaglia, assessore alla Cultura del Comune di Rimini, e Andrea Volta, vicepresidente di Coop Alleanza 3.0.

Il tema di “Ad alta voce” 2019 

“ImmagiMare. Parole per svelare orizzonti” è il tema della 19esima edizione di “Ad alta voce”, e non è casuale la scelta di Rimini, emblema di una città che, considerata da tutti il “cuore della Romagna”, ha fatto dell’accoglienza una delle sue principali caratteristiche, proponendosi oggi come un ponte tra l’Adriatico e il mondo e come una fabbrica di idee, in un movimento continuo tra tradizione e innovazione, tra futuro e memoria. La diciannovesima edizione di Ad alta voce parte da qui: dall’immagine del mare per trovare “Parole per svelare orizzonti”, perché solo con la cultura e il sapere è possibile andare alla ricerca di nuovi immaginari collettivi.

Dal 18 al 20 ottobre, nove appuntamenti gratuiti, sotto la guida del regista Riccardo Marchesini, vedono protagonisti personaggi del mondo della cultura, della società e dell’arte dialogare su temi quali l’immaginazione, i sogni e le visioni, il mare e i suoi orizzonti. Protagonisti tra cui Salvatore Aranzulla, Luca Bottura, Guido Catalano, Cristina Donà, Gabriella Greison, Stefano Massini, Marco Missiroli e Amanda Sandrelli animeranno luoghi simbolo della vita cittadina come il Teatro Amintore Galli, l’Antica Pescheria, il Cinema Fulgor e ancora la Cappella Petrangolini e il Rockisland. 

Aspettando “Ad alta voce” sabato 12 ottobre

I negozi Coop di Celle e I Malatesta saranno le location di “Aspettando Ad alta voce” sabato 12 ottobre. Al supermercato di via XXIII Settembre alle 12 si terranno, in collaborazione con l’associazione “Le Città Visibili” le letture di Linda Gennari con l’accompagnamento musicale di Riccardo Amadei e Alberto Marini.  Alle ore 16 il corner Librerie.coop dell’ipercoop I Malatesta si animerà con la presentazione del libro “Il viaggio di Blastociccio” di Paola Russo, con successivo dibattito con l’autrice. La lettura e accompagnamento musicale saranno a cura dei Lettori Volontari della Biblioteca Gambalunga – Sezione Ragazzi. L’evento è in collaborazione con Il Palloncino Rosso. 

Il programma in breve

Si parte venerdì 18 alle ore 19 al Teatro Amintore Galli, dove in Sala Ressi si terrà l’appuntamento “La città immaginata: segni e sogni – Le parole che generano la realtà”. Dopo i saluti istituzionali e di Coop Alleanza 3.0, sul palco saliranno il giornalista Luca Bottura e la creativa Annamaria Testa che dialogheranno con la giornalista Loredana Lipperini, con accompagnamento musicale a cura del Quartetto Eos. A seguire, all’Antica Pescheria si terrà “Degustare il territorio”, con assaggi di prodotti locali e della gamma di eccellenza Fior fiore Coop, ed interviste ai produttori fatte dal comico e presentatore Vito. 

Sabato 19 alle 10 “Ad alta voce” farà tappa al Cinema Fulgor per l’appuntamento a forte carattere scientifico “La scienza che verrà – Viaggio nel futuro della scienza”. Il fisici e divulgatori scientifici Gabriella Greison e Guido Tonelli, e il matematico Piergiorgio Odifreddi dialogheranno con il divulgatore scientifico e ricercatore Andrea Grignolio. 

L’accompagnamento musicale sarà curato da Andrea Alessi. 

Sabato 19 alle 12, sempre al Cinema Fulgor, si prosegue con “Immmaginaria – Immaginario…al femminile” in cui la scrittrice Silvia Ballestra e la filosofa Michela Marzano si confronteranno sulle tematiche di genere con la saggista Anna Stefi, con accompagnamento musicale a cura di Andrea Alessi. 

Sabato 19 alle 15.30 (e in replica alle 16.15) alla Cappella Petrangolinilo scrittore Marco Belpoliti, presenta il “paesologo” Franco Arminio, la poetessa e traduttrice di testi buddhisti Chandra Livia Candiani e l’ insegnante e scrittore Umberto Fiori, nel corso di “Acrobati delle parole – Giocare con i segni”. L’accompagnamento musicale sarà curato da Monica Micheli. 

Sabato 19 alle 21 al RockIsland, il poeta Valerio Grutt presenterà “Musicammare – musica e parole senza frontiere” che vedrà il giornalista Pierfrancesco Pacoda in conversazione con artisti musicali come Maria Antonietta (al secolo Letizia Cesarini) e il gruppo indie La Rappresentante di Lista. Nel corso dell’appuntamento,spazio ai vincitori dell’edizione 2019 del  premio letterario “Coop for words” e alle letture dell’attrice Tamara Balducci. Chiuderanno la serata le esibizioni di Maria Antonietta e della band La Rappresentante di Lista, oltre a un monologo del poeta Guido Catalano. 

Domenica 20 alle 10.30 “Ad alta voce” torna al Cinema Fulgor con “Visionar* – Sognatori di futuro”. Protagonisti dell’appuntamento saranno il divulgatore informatico Salvatore Aranzulla, la disegnatrice di moda eco-sostenibile Giulia Brunetti e il geologo marino e imprenditore Fabio Zaffagnini che dialogheranno con il giornalista Tommaso Labate. 

L’accompagnamento musicale sarà curato dal gruppo STAG.

Domenica 20 alle 18 appuntamento al Teatro Amintore Galli con l’evento finale “Immagimare – Le parole che svelano orizzonti” in cui Elasti (al secolo Claudia De Lillo) presenterà gli scrittori Giorgio Fontana e Marco Missiroli, il romanziere e saggista Stefano Massini, e l’attrice Amanda Sandrelli. L’accompagnamento musicale sarà curato dal gruppo STAG. A seguire si terrà il dialogo tra il giornalista Pierfencesco Pacoda e la musicista Cristina Donà, che concluderà l’evento con una performance musicale. 

Il programma della rassegna è disponibile su www.adaltavoce.it (oltre che in cartella stampa insieme alle biografie degli autori e ai luoghi della manifestazione): tutti gli eventi sono gratuiti, con disponibilità di posti limitati: è necessaria la prenotazione online sul sito.

La manifestazione sui social

“Ad alta voce” è già iniziato sul web: infatti fino al 6 ottobre un contest Instagram ha dato a tutti la possibilità di raccontare Rimini secondo il proprio punto di vista. I partecipanti hanno scattato foto della città, di un suo dettaglio o di uno scorcio suggestivo, e successivamente le hanno condivise sul proprio profilo insieme agli hashtag ufficiali #AAV19, #Rimini e #AAVSecondoMe. Il contest è stato accolto con entusiasmo dal mondo dei social, grazie a oltre 150 foto ricevute. 

Le foto più belle sono state pubblicate sui canali ufficiali di “Ad alta voce” mentre le tre che hanno ricevuto più like saranno proiettate la sera dell’evento di chiusura. È possibile seguire “Ad alta voce” anche sui profili ufficiali di Facebook, Instagram, Youtube  e sul nuovissimo canale Telegram.  

Il sostegno alla cultura con  “1 per tutti 4 per te”

Per Coop Alleanza 3.0 la cultura rappresenta un veicolo essenziale di coesione sociale; per questo, ogni anno organizza direttamente o sostiene decine di iniziative di carattere letterario, musicale, teatrale, cinematografico e artistico, promosse da associazioni e realtà del territorio e stipula convenzioni allo scopo di rendere fruibile ai propri soci questo arricchimento. 

Il sostegno ad “Ad alta voce” è coerente con l’impegno di Coop Alleanza 3.0 ed è possibile anche grazie a “1 per tutti 4 per te”: con l’iniziativa l’1% del valore degli acquisti dei prodotti Coop, confezionati alimentari e non, permetterà a soci e consumatori di sostenere iniziative sociali, culturali, ambientali. 

Ad ogni linea del prodotto Coop infatti è stato associato un ambito di intervento: si va dal sostegno all’ambiente a quello per la cultura e lo sviluppo del territorio, dall’educazione al consumo consapevole alla cura degli animali, dall’attenzione alle nuove generazioni alla solidarietà locale e internazionale. All’ambito culturale è associata la gamma di eccellenza Fior fiore, il cui 1% del valore degli acquisti è destinato alle iniziative di carattere culturale e di sviluppo del territorio.

Le precedenti edizioni di “Ad alta voce”

Dallo scorso anno, e in modo più marcato in questa 19 esima edizione, il viaggio di “Ad alta voce” nelle città italiane più rappresentative si è “contaminato” con le caratteristiche di spicco delle stesse. 

Rimini rappresenta un importante approdo: da qui, infatti, la manifestazione itinerante –  che dal 2001 porta letture in luoghi insoliti delle città italiane scegliendo luoghi della quotidianità e trasformandoli, per un giorno, in location speciali –  prende le mosse per acquisire un respiro nazionale.  Dalla prima edizione, nel 2001, a oggi, “Ad alta voce” ha coinvolto oltre 700 autori che hanno dato voce ai loro libri preferiti davanti a migliaia di persone in numerose città italiane: Bologna, Venezia, Ravenna, Cesena, Ancona, L’Aquila, Trieste, Padova, e Ferrara.

 

Info:

335 1226703 

www.coopalleanza3-0.it

 

Luoghi

Teatro Amintore Galli

Il Nuovo Teatro di Rimini viene inaugurato nel 1841 su progetto dell’architetto Luigi Poletti, legato alla scuola neoclassica. Distrutto dai bombardamenti nella seconda guerra mondiale, viene ristrutturato e intitolato al compositore Amintore Galli.

Cinema Fulgor

Un cinema storico, che ha visto nascere i sogni e gli orizzonti di Federico Fellini, e in cui il regista ha visto i primi film che hanno colpito la sua immaginazione. Viene riaperto nel 2018 dopo lunghi lavori di ristrutturazione: ridisegnato in stile anni Trenta, il risultato è un contenitore magico nel centro di Rimini.

Cappella Petrangolini

All’interno del Palazzo Guidi-Petrangolini,  famiglia nobile di origini urbinate, la cappella privata fu progettata e affrescata tra il 1926 e il 1927 dallo stesso conte Petrangolini, con l’aiuto di maestranze locali.

Rockisland

Un locale storico abbarbicato sulla palafitta del molo di Levante di Rimini, meta di aperitivi e cene con vista sull’Adriatico.

Antica Pescheria

L’ Antica Pescheria risale al 1747, opera dell’architetto Giovan Francesco Buonamici. Sui banchi in pietra d’Istria si vendevano le vongole, mentre oggi possiamo trovare deliziosi oggetti artigianali. È un luogo di ritrovo molto amato, un arco di trionfo che si affaccia sulla centralissima piazza Cavour di Rimini.

 

Andrea Alessi

Musicista di grande intensità e creatività, ha saputo spaziare dal tango argentino, alla musica d’autore, al jazz, fondendo spesso musica, poesia e teatro, e affiancando ai tanti progetti studi di carattere musicologico. Dal 2012 collabora con il regista Maurizio Zaccaro per la realizzazione di alcuni film documentari.

Riccardo Amadei

Cantautore, nel 2013 esce il primo disco firmato Riccardo Amadei e Les Pastìs – “La Polveriera”. Nel 2014 partecipa a ‘El portava i scarp del tennis’, omaggio a Jannacci. Ha aperto i concerti di Benvegnù, Sinigallia e Bennato. Da sette anni collabora all’organizzazione de Le città visibili.

Maria Antonietta

Nome d’arte di Letizia Cesarini, cantautrice, nasce a Pesaro nel 1987. Innamorata del regno animale e vegetale e appassionata di studi di genere, di arte medievale, di poesia e teologia cerca di far quadrare tutte le sue passioni. Dopo aver autoprodotto il suo primo disco nel luglio 2010, nel 2012 esce l’esordio omonimo, prodotto da Brunori.

Salvatore Aranzulla

È il fondatore del sito omonimo – tra i 30 più visitati d’Italia – nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Divulgatore informatico, è anche autore di diversi libri pubblicati da Mondadori Informatica, con più di 15.000 copie vendute.

Franco Arminio

Poeta, scrittore e regista italiano, ama autodefinirsi «paesologo». Collabora con il Corriere della sera, Il Manifesto, e Il Fatto Quotidiano ed è animatore del blog “Comunità Provvisorie”. Secondo Saviano è “«uno dei poeti più importanti di questo paese, il migliore che abbia mai raccontato il terremoto e ciò che ha generato”.

Tamara Balducci

Si diploma nel 2004 alla scuola di Teatro Alessandra Galante Garrone. Lavora con Jean Pierre Vincent e viene diretta – tra gli altri – dai registi Massimo Castri, Corrado Accordino, Massimilino Cividati, Luigi Lo Cascio. Nella prossima stagione sarà in scena con “Alla Voragine” e con la compagnia Kepler 452 in “Il giardino dei ciliegi” e “Perdere le cose”.

Silvia Ballestra

Scrittrice e traduttrice, esordisce con Compleanno dell’iguana, un longseller tradotto in molti Paesi europei. Da quello e da La guerra degli Antò è stata tratta la sceneggiatura dell’omonimo film di Riccardo Milani. Ha tradotto autori francesi e statunitensi e collaborato a lungo con L’Unità.

Marco Belpoliti

Saggista e scrittore, collabora con La Repubblica e l’Espresso. Insegna inoltre critica letteraria e letterature e arti visive all’Università di Bergamo e, con Elio Grazioli, dirige la collana Riga presso Marcos y Marcos. È condirettore di doppiozero.com.

Luca Bottura

Giornalista, ex cronista sportivo per L’Unità e – oggi – autore di satira da più di vent’anni. Vincitore di due Premi di Satira di Forte dei Marmi e conduttore di programmi radiofonici su emittenti nazionali come Radio Capital e Radio Deejay, è stato autore per Geppi Cucciari, Maurizio Crozza, Enrico Bertolino e Fabio Volo.

Giulia Brunetti

Animata da una passione sconfinata per il disegno, la sua avventura nel mondo della moda inizia presso il POLIMODA di Firenze in cui si specializza nella maglieria. 15 anni dopo nasce il marchio omonimo, unione tra qualità Made in Italy e eco-sostenibilità, capisaldi di un modello di sviluppo rivoluzionario per il fashion system.

Chandra Livia Candiani

Poetessa e traduttrice di testi buddhisti, tiene anche corsi di meditazione. Tra le raccolte di poesia pubblicate, “La bambina pugile ovvero la precisione dell’amore” (Einuadi 2014) e “Fatti vivo” (Einaudi, 2017). Conduce seminari di poesia in scuole elementari, case alloggio per malati e per i senza casa.

Guido Catalano

Scrittore e poeta torinese, collabora con Il Fatto quotidiano e con Smemoranda. La sua ultima raccolta di poesie è Ogni volta che mi baci muore un nazista per Rizzoli (2017).

Cristina Donà

Cantante e autrice rock, prima di intraprendere la carriera come musicista ha lavorato come scenografa, in teatro e per alcuni videoclip. Influenzata da big come Springsteen, O’Connor, Waits e Battisti, ha collaborato con nomi importanti del panorama nazionale come – tra gli altri – Afterhours, Grandi, Agnelli e Bollani.

Elasti

Nome d’arte di Claudia de Lillo, dopo una laurea in economia e commercio lavora in Reuter come reporter finanziaria. Oggi è autrice del blog nonsolomamma.com e punto di riferimento grazie al personaggio di Elasti, con il quale ha sollevato il problema della conciliazione tra ruolo di madre e di donna lavoratrice.

Umberto Fiori

Insegnante, scrittore e musicista, Fiori abbandona la chitarra nei primi ottanta per dedicarsi a tempo pieno alla poesia. Insegnante e saggista, ha collaborato con l’Università di Milano. Nel 2014 esce la prima raccolta di testi editi e non, Poesie 1986-2014, mentre nel 2019 pubblica il racconto in versi Il conoscente, edito da Marcos y Marcos.

Giorgio Fontana

Scrittore italiano, ha vinto il Premio Campiello 2014 con Morte di un uomo felice. Collabora e scrive con diverse testate italiane e internazionali. Il suo ultimo libro è Un solo paradiso per Sellerio (2016).

Gabriella Greison

Fisica, scrittrice, giornalista professionista, attrice teatrale. È stata definita “la donna della fisica divulgativa italiana” (Huffington Post), e “la rockstar della fisica” e di tutto questo, lei, ne va fiera. Scrive romanzi con la fisica a far da sfondo e porta a teatro i monologhi tratti dai suoi libri.

Andrea Grignolio

Divulgatore scientifico, insegna Medical Humanities e Bioetica all’Università Vita-Salute S.Raffaele di Milano. Con una formazione internazionale che lo ha portato da Parigi a Boston a Berkeley, svolge attività di ricerca presso i maggiori Istituti sul tema della storia della ricerca scientifica, in particolare della medicina e dell’immunologia.

Valerio Grutt

Poeta e artista napoletano, classe 1983. Suoi sono Una città chiamata le sei di mattina (2009), Qualcuno dica buonanotte (2013) e Dammi tue notizie e un bacio a tutti (2018). Dirige la casa editrice Heket ed è tra i redattori del blog Interno Poesia.

Tommaso Labate

Giornalista e opinionista, ha collaborato con Vanity Fair, L’Unità, il Corriere della Sera ed emittenti come La7 e Rai. Il 2 ottobre 2018 è uscito il suo primo libro, I Rassegnati. L’irresistibile inerzia dei quarantenni, pubblicato da Rizzoli e giunto alla seconda edizione in meno di un mese.

Loredana Lipperini

Giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica, è una delle voci di Fahrenheit in onda su Radio Tre. Scrive sulle pagine culturali di Repubblica e tra le sue ultime opere letterarie si possono annoverare Schiavi di un dio minore (con Giovanni Arduino) e Questo trenino a molla che si chiama cuore.​

Riccardo Marchesini

Regista, ha collaborato, fra gli altri con Pupi Avati e Sergio Citti. Ha diretto numerosi documentari per la televisione e alcuni spettacoli teatrali. Il suo ultimo film “Caro Lucio ti scrivo” è uscito nelle sale italiane in occasione del quinto anniversario della scomparsa del celebre cantautore.​

Alberto Marini

Dal 2010 collabora con Riccardo Amadei come bassista e produttore artistico.

Michela Marzano

Filosofa, accademica, politica e saggista italiana, ha studiato all’Università di Pisa e alla Normale. Autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica, ha curato il Dictionnaire du corps (PUF, 2007). Nel 2014 vince il premio Bancarella con “L’amore è tutto. È tutto ciò che so dell’amore” edito da UTET. Oggi vive e insegna a Parigi.

Stefano Massini

Romanziere, saggista e autore teatrale di fama internazionale. I suoi testi (il più celebre sulla famiglia Lehman) sono tradotti in 24 lingue e portati in scena da registi come il premio Oscar Sam Mendes. I suoi ultimi libri sono Dizionario inesistente (Mondadori 2018) e Ladies Football Club (Mondadori, in uscita 1 ottobre 2019).

Monica Micheli

Diplomata in Arpa nel ’95 a Pesaro, svolge attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche. Dal 2000 al 2008 è stata Arpa di Palcoscenico dello “SferisterioOperaFestival” di Macerata. Ha collaborato con l’Orchestra “Città di Ravenna” e “D. Alighieri” (Ravenna), la Banda della Polizia di Stato e l’Orch. Sinfonica di San Marino.

Marco Missiroli

Scrittore italiano, collabora con la sezione cultura del Corriere della Sera. I suoi libri sono tradotti in molti paesi. La sua ultima opera è Atti osceni in luogo privato per Feltrinelli (2015).

Piergiorgio Odifreddi

Matematico e scrittore italiano, ha all’attivo quindici pubblicazioni e affianca la sua attività di ricerca nel campo della teoria della ricorsività a quella di saggista e storico della scienza. Dal 2007 è promotore del Festival della Matematica di Roma.

Pierfrancesco Pacoda

Giornalista e saggista, si occupa di culture giovanili e stili di vita, in particolar modo riguardo alla musica. Collabora con molti giornali italiani e sono numerose le sue pubblicazioni su hip hop, taranta, e club culture. E’ membro della Commissione Musica del MIBAC.

Quartetto EOS

Fondato nel 2006, il quartetto spazia dalla musica moderna alla leggera, fino al jazz con arrangiamenti di celebri repertori di musica da film e rock/pop. Hanno partecipato al Ravenna Festival e collaborato con Franco Battiato per l’evento di apertura al Teatro Comunale di Bologna della mostra dedicata a Vermeer.

La Rappresentante di Lista

Nata dall’incontro tra Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina – rispettivamente toscana e siciliano – la band acquisisce elementi nel corso degli anni perfezionando di pari passo le sonorità. LRDL è un progetto di ricerca dove musica e teatro convivono fino a fondersi abbandonando etichette e generi.

Amanda Sandrelli

Figlia del cantautore Gino Paoli e dell’attrice Stefania Sandrelli, debutta in Non ci resta che piangere di Troisi e Benigni. A teatro ha fatto spesso coppia con l’ex marito Blas Roca-Rey, mentre come regista ha diretto il corto Un amore possibile (2004) e il documentario Piedi x Terra, prodotto da Leone Crescenzi. Amanda Sandrelli

Figlia del cantautore Gino Paoli e dell’attrice Stefania Sandrelli, debutta in Non ci resta che piangere di Troisi e Benigni. A teatro ha fatto spesso coppia con l’ex marito Blas Roca-Rey, mentre come regista ha diretto il corto Un amore possibile (2004) e il documentario Piedi x Terra, prodotto da Leone Crescenzi.

STAG

Band romana, nasce dal progetto musicale solista di Marco Guazzone. Collaborano abitualmente alla composizione di colonne sonore per cinema, teatro e tv e hanno aperto diversi concerti ad artisti nazionali e internazionali.

Anna Stefi

Saggista e redattrice di Doppiozero, assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Bergamo, si è occupata di autobiografia e ha pubblicato un ebook dedicato a Georges Perec (Doppiozero).

Annamaria Testa

Sinonimo di comunicazione e di creatività, Annamaria Testa affianca alla professione di consulente per le imprese, una intensa attività di scrittura come blogger e saggista e oltre vent’anni di docenza universitaria. Sue le campagne “Passaparola” per Perlana, “Gioconda” per Ferrarelle e “Sfrizzola il velopendulo” per Golia bianca.

Guido Tonelli

Fisico e divulgatore scientifico e professore presso l’Università di Pisa, Tonelli ha partecipato ed è stato portavoce dell’esperimento CMS presso il CERN di Ginevra, che ha portato alla scoperta del bosone di Higgs, traguardo che gli vale, nel 2013, il Premio E. Fermi.

Vito

Nome d’arte di Stefano Bicocchi, è attore – soprattutto teatrale – e comico. Celebre negli anni ’80 per la sua partecipazione in programmi come Drive In, negli anni si è concentrato sul teatro dove ha creato una poetica della pianura con il Teatro stabile Arena del Sole (Bologna) ridando vita a maschere come Bertoldo e Don Camillo.

Fabio Zaffagnini

Geologo marino e imprenditore, è il fondatore di progetti come Trail Me Up – una sorta di Google Street View per luoghi accessibili solo a piedi – e Rockin’1000, iniziativa che ha radunato 1.000 musicisti a Cesena per suonare contemporaneamente il brano Learn to fly della band statunitense Foo Fighters.

Scroll Up