Home > Ultima ora Attualità > Rimini, dalla Regione 900.000 euro per i lavori all’Istituto Comprensivo di Miramare

Rimini, dalla Regione 900.000 euro per i lavori all’Istituto Comprensivo di Miramare

E’ composto di 2 lotti differenti il piano provinciale triennale degli interventi – 2018/2020 – in materia di edilizia scolastica, con il quale la Regione ha approvato il finanziamento di euro 900 mila per gli interventi previsti nell’Istituto Comprensivo di Miramare. Una riqualificazione importante, necessaria per l’adeguamento sismico previsto dalle recenti norme. Due fasi d’intervento di cui la prima già approvata per euro 710.400,00, a cui il comune aggiungerà altri 100 mila, che si aggiungono ad un secondo lotto, che sarà finanziato entro giugno 2020 per euro 189.600,00. Nello specifico si tratta di un intervento di miglioramento sismico previsto su entrambe le unità strutturali della scuola, finalizzato al raggiungimento del livello di sicurezza previsto dal 2018, con “l’Aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni” per gli edifici scolastici” .

Il progetto si aggiunge al piano manutenzione straordinaria degli edifici sportivi, che il Comune di Rimini completerà proprio nel 2020. Sono infatti solo due le scuole che in questi mesi chiuderanno questo il cronoprogramma, che in questi anni ha riguardato  tutte le palestre scolastiche del territorio comunale. I lavori previsti riguardano la scuola  Lambruschini, per i quali sono stati stanziati  84 mila euro e la scuola Panzini, dove sono stati investiti 110 mila euro.

Interventi che si sommano anche a quelli già ultimati nella scuola Falvia Casadei, dove è stato rifatto il  fondo della palestra e alla riqualificazione dei due pattinodromi: il Centro Sportivo “Sara Brancia” di Via Aleardi e “Drudi” di Viserba, per i quali sono stati investiti rispettivamente euro 114 mila e 40 mila. In queste settimane poi si chiuderanno anche i lavori agli impianti sportivi di Rivabella, nei campi di rugby e di baseball,  per i quali il Comune ha investito 1 milione di euro, di cui 500 milla ottenuti con finanziamento regionale.

Scroll Up