Home > Ultima ora cronaca > Rimini, denunciato turista “furbetto” con targa di prova e pass invalidi illegittimi

Rimini, denunciato turista “furbetto” con targa di prova e pass invalidi illegittimi

Chiama la Polizia Locale perché non ritrova l’auto e si scopre che utilizzava una targa di prova e un contrassegno invalidi non legittimi: denunciato un turista ‘furbetto’.

Continuano i controlli di polizia stradale da parte del personale del Distaccamento di Miramare della Polizia Locale, con particolare attenzione all’utenza debole e all’utilizzo dei contrassegni invalidi. Oggi, durante il controllo della zona mercato, l’attenzione degli operatori è stata attirata da un veicolo lasciato in sosta con targa di prova che esponeva un contrassegno invalidi sul cruscotto. Il veicolo è stato quindi spostato dall’area mercato ed è stata allertata la centrale radio operativa nel caso il proprietario si fosse fatto avanti per avere informazioni.

E così è stato. Non trovando più la propria auto, il conducente ha contattato la centrale operativa e l’uomo è stato raggiunto dal personale della Polizia Locale per le verifiche di routine. A seguito degli accertamenti però è risultato che la targa di prova non era utilizzata per testare il veicolo, così come prevede la normativa, ma per poter utilizzare l’auto in vacanza senza dover attivare l’assicurazione.

Inoltre il pass invalidi è risultato essere una fotocopia a colori di un contrassegno di cui era stata fatta una denuncia di smarrimento nel 2018; inoltre, come spesso accade, la titolare non era nemmeno presente a Rimini. Il marito infatti approfittava del contrassegno per non pagare la sosta e per parcheggiare negli stalli riservati ai legittimi titolari dei pass. Quella che era sembrata solo una innocente ‘furbata’, si è conclusa per il conducente del veicolo, oltre che con diverse sanzioni al codice della strada, anche con un deferimento all’autorità giudiziaria per riproduzione e uso di atto falso.

Scroll Up