Home > Ultima ora cronaca > Rimini, disoccupato ma in hotel con cocaina bilancino e soldi

Rimini, disoccupato ma in hotel con cocaina bilancino e soldi

Verso le 18.30 di ieri l’equipaggio di una volante della Questura di Rimini mentre pattugliava il territorio si è insospettito per un ragazzo in sella ad una bicicletta, che sembrava voler eludere un controllo. Fermato, il giovane non aveva documenti e raccontava di averli lasciati nell’hotel dove era alloggiato. I poliziotti lo hanno quindi accompagnato nella sua stanza, dove però hanno subito notato sul comodino un involucro di cellophane di colore bianco dal quale si spuntavano involti tondi termosaldati, di solito utilizzati per confezionare le dosi di stupefacente.

Scattava quindi la perquisizione della camera e alla fine spuntava della polvere bianca, poi risultata cocaina, oltre a un bilancino elettronico con ancora con tracce di stupefacente e del denaro che ammontava a più di 1000 euro, forse provento della sua attività di spaccio.

Non giustificando il possesso di tale somma in quanto lui stesso dichiarava di non lavorare, il giovane, di nazionalità albanese, è stato tratto in arresto per il reato di Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in attesa del giudizio direttissimo che si terrà oggi. Inoltre è stato deferito in stato di libertà poiché irregolare sul territorio nazionale. La Questura di Rimini ricorda che “nei confronti delle persone indiziate ed imputate vige la presunzione di innocenza”.

Ultimi Articoli

Scroll Up