Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini: domani al Fulgor “Solo cose belle” di Kristian Gianfreda

Rimini: domani al Fulgor “Solo cose belle” di Kristian Gianfreda

Per il 100esimo compleanno di Fellini verrà proiettato al cinema Fulgor Solo cose belle, entrata gratuita alle ore 20.30 fino ad esaurimento posti.

Sono felice e onorato di proiettare Solo cose belle al Fulgor per i 100 anni di Fellini, sarà una bellissima festa. La bellezza salverà il mondo, diceva Dostoevskij, ma la bellezza è un concetto trasversale, nascosta nei luoghi e nelle persone più impensate, in ‘Solo cose belle’ c’è la mia visione del mondo e della società, un germoglio che può diventare qualcosa di importante per tutti“.

Già Sabato sera c’è stata la proiezione del film al cinema Tiberio, il cinema strapieno, ancora una volta sold out e un centinaio di persone rimaste fuori con qualche lamentela.

Solo cose belle in questi mesi ha collezionato premi, tanti spettatori e riconoscimenti sia nazionali che internazionali, contribuendo a portare alla ribalta il patrimonio territoriale e sociale della nostra Regione.

E’ stato definito dalla critica cinematografica “il film manifesto della diversità“.

Kristian Gianfreda è candidato alle prossime elezioni regionali nella lista Bonaccini presidente, e proprio nella poetica, nei messaggi racchiusi in questo film, è racchiusa la sua idea di politica, ogni cittadino deve partecipare alla costruzione della società, ogni scartato è una risorsa mancata per il benessere della società. La cultura è fondamentale in questo percorso, il diffondere attraverso le espressioni artistiche i valori di una società inclusiva, porta benessere a ogni persona. Va ulteriormente sviluppato il rapporto tra pubblico e privato, in campo culturale, condividendo gli obiettivi che abbiano un effettivo riscontro sul piano sociale.

Abbiamo bisogno  di cittadini consapevoli, in grado di comprendere la diversità e la complessità della vita. Negli incontri di questa campagna elettorale ho incontrato tante persone, le più diverse, ma con un elemento in comune: proprio tutte hanno bisogno di una visione pacificatrice, inclusiva, della società“.

 

Info:

349 2258341

 

 

Scroll Up