Home > Ultima ora Attualità > Rimini: domani Castel Sismondo si illumina d’oro per sensibilizzare sull’oncoematologia pediatrica

Rimini: domani Castel Sismondo si illumina d’oro per sensibilizzare sull’oncoematologia pediatrica

Si chiude domenica 26 settembre “Accendi d’Oro, Accendi la Speranza 2021”, la campagna italiana di sensibilizzazione promossa da FIAGOP per “accendere” l’attenzione sui problemi clinici e sociali dell’oncoematologia pediatrica in Italia.  

Anche a Rimini, grazie ad Arop, l’Associazione Riminese di Oncoematologia Pediatrica, i monumenti e punti iconici risplenderanno di luce dorata. 

Questa settimana è stata illuminata la casa d’accoglienza di Arop, mentre sabato dalle 17 alle 21 i volontari di Arop saranno all’ingresso di Castel Sismondo con un banchetto. Sarà l’occasione per incontrare le cittadine e i cittadini, sensibilizzare sui problemi oncoematologici e al calar del sole quando Castel Sismondo sarà illuminato con una luce dorata fare una foto insieme.

Nel mese di settembre centinaia di associazioni di genitori di bambini e adolescenti che hanno contratto tumori e leucemie, riunite nella rete Childhood Cancer International – CCI, danno vita in tutto il mondo ad attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle Istituzioni sui tumori in fascia pediatrica. CCI è la rete globale di genitori riuniti in centinaia di associazioni, presenti in 5 continenti, con l’obiettivo di difendere il diritto alle cure e alla buona qualità di vita di tutti i bambini e gli adolescenti malati. In Italia la CCI è rappresentata dalla FIAGOP, Federazione Italiana Associazioni Genitori e Guariti Oncoematologia Pediatrica, che ne è socio fondatore. 

È in questo contesto che si inserisce la campagna nazionale FIAGOP “Accendi d’Oro, Accendi la Speranza”, in programma dal 20 al 26 settembre in gran parte d’Italia. La parola di questa edizione è: ricerca. 

E a Rimini Arop ha aderito all’ iniziativa: Accendi d’Oro.

Le associazioni di genitori federate Fiagop tornano a fare risplendere di luce dorata monumenti e punti iconici dei loro territori di appartenenza, un’attività simbolica e molto speciale, in rete con il resto del mondo, per richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sui problemi e le necessità dell’oncoematologia pediatrica – L’oro è il colore scelto per ricordare quanto siano preziosi i bambini e gli adolescenti colpiti dal cancro. Le federate distribuiranno pubblicamente e negli ospedali un Nastrino dorato, simbolo della lotta al cancro pediatrico. Chi lo indossa riconosce apertamente la forza, il coraggio e la resilienza dei bambini affetti da tumore. 

 

le iniziative: 

www.accendidoro.it

Ultimi Articoli

Scroll Up