Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Rimini: domani in Cattedrale il “Requiem” di Mozart” per ricordare Marilena Pesaresi

Rimini: domani in Cattedrale il “Requiem” di Mozart” per ricordare Marilena Pesaresi

Una serata con il Requiem di Mozart in Basilica Cattedrale per ricordare la riminese “Leone che sa” per anni in servizio a Mutoko.

La Messa di requiem in Re minore K 626 è l’ultima composizione di Wolfgang Amadeus Mozart. Rimasta incompiuta per la morte dell’autore, avvenuta il 5 dicembre 1791, fu completata successivamente dall’amico e allievo Franz Xaver Süssmayr. È una partitura in cui si fondono momenti di straordinario senso teatrale melodrammatico ad altri brani rigorosamente classicheggianti. Da sempre considerato un banco di prova importante per direttori d’orchestra, comprende tra gli altri brani i celeberrimi Kyrie, Sequentia (con il Lacrimosa che si ferma dopo le prime otto battute sulle parole “homo reus”), e l’Offertorium, e il Tuba Mirum, pezzo ricorrente fra i repertori sacri di molti cantanti lirici solisti.

Il Requiem di Mozart è l’opera scelta dalla Diocesi di Rimini e dalla Fondazione Marilena Pesaresi per una serata in ricordo e in onore di Marilena Pesaresi.

“Ciao, Marilena”, serata dedicata a Marilena Pesaresi, venerdì 31 gennaio, alle ore 21 (ingresso libero), presso la Basilica Cattedrale di Rimini vedrà l’esecuzione del Requiem di Mozart da parte della Cappella Musicale Malatestiana (diretta dal M. Filippo Maria Caramazza) e dell’Orchestra Sinfonica dell’Istituto “G. Lettimi” di Rimini.


Per molti anni la Diocesi di Rimini e la Fondazione Marilena Pesaresi hanno organizzato una serata di solidarietà a favore dell’Ospedale “Luisa Guidotti” situato a Mutoko, in Zimbabwe, e diretto per diversi decenni dalla Dottoressa Marilena Pesaresi, e il cui testimone è passato dal 2014 al concittadino Dottor Massimo Migani.
Nell’arco della Sua lunghissima, appassionata ed efficace attività, la Dottoressa Marilena è riuscita a sviluppare in Africa un Ospedale che è diventato punto di riferimento imprescindibile per la popolazione locale, a fondare una Scuola Infermieri, a sostenere il vicino Orfanotrofio.
Marilena ha inoltre anche attivato iniziative estremamente importanti, tra le quali “Operazione Cuore” il tutto con il contributo generoso della Città di Rimini (il Comune l’ha insignita del Sigismondo d’Oro nel 1998) e di tanti amici italiani e stranieri.

Alla fine del 2018 la Dottoressa Pesaresi ci ha lasciati. 

Per ricordare Marilena, il suo lungo servizio e il suo impegno a favore dei più poveri e per la Chiesa riminese, Diocesi di Rimini e Fondazione Marilena Pesaresi hanno organizzano questa serata musicale.

Scroll Up